Il misterioso gusto della Cecina de León

La Cecina de León vanta origini antichissime risalenti al IV secolo a.C, dove nel Trattato Agricolo veniva descritto il processo di elaborazione.
La zona di produzione si colloca esclusivamente nella provincia di León, nella comunità autonoma di Castilla e León.

 

I pascoli si trovano tra valli e altopiani ad oltre mille metri d’altezza,dove il clima continentale è caratterizzato da inverni lunghi e piogge abbondanti permette una lenta essicazione della carne. Da qui deriva infatti il caratteristico aroma della Cecina di León.

La lavorazione è un processo lungo, tramandato di generazione in generazione. Il pezzo viene salato con sale marino grosso, successivamente le parti vengono lavate con acqua tiepida e lasciate riposare per un periodo che varia dai 30 ai 45 giorni.

La fase successiva consiste nell’affumicatura, realizzata con legno di rovere. Infine, si passa alla stagionatura dove la Cecina de León viene maturata in essiccatoi naturali.

La Cecina de León presenta un colore rosso acceso ed una marezzatura data dalle fitte venature di grasso che apportano la sua caratteristica succosità. Il gusto risulta leggermente salato e poco fibroso.

Un basso rapporto di grassi e sali e un elevato quantitativo di proteine sono il risultato di attente e rigorose tecniche di stagionatura e affumicatura per questo pregiato salume.

La nostra selezione, con un minino di 12 mesi di stagionatura, deriva da una produzione limitata e certificata col marchio IGP del Consorcio Cecina de León.