Cuore Iberico al fianco di Advar onlus per un Natale all’insegna della solidarietà

Cuore Iberico destinerà a favore di Advar onlus il 10% del ricavato della vendita di un’esclusiva confezione regalo “Sabores de España”

La confezione “Sabores de España”, proposta a 25 euro, contiene un torrone, una scatola delle pregiate acciughe Pujado Solano e una bottiglia di Vino Cava.
Un’occasione speciale per assaporare alcune delle specialità iberiche tipiche del Natale.

Attraverso questa iniziativa, Cuore Iberico ha voluto esprimere la propria solidarietà nei confronti di Advar onlus, che da oltre trent’anni porta un aiuto concreto ai malati e ai loro familiari, a domicilio e attraverso l’Hospice Casa dei Gelsi.

La speciale confezione natalizia è in vendita presso il nostro negozio e online (clicca qui per andare alla scheda del prodotto).

Cuore Iberico: una grande storia d’amore!

Perché hai scelto un cuore per raccontare la tua azienda?

É un elemento così semplice e immediato, vero? Eppure non è stato facile per me capire subito che tutto arriva da lì: se “quello” batte il resto viene da sé.
È stato un caro amico, cui riconosco una particolare sensibilità nel cogliere l’essenza delle cose, ad aiutarmi nella scelta. Sulle prime però ammetto che non mi convinse: era talmente semplice che temevo risultasse banale. Lo accantonai e mi affidai a professionisti del settore per la creazione del nome e dell’identità aziendale.
Solo dopo aver vagliato molte alternative mi resi conto che dovevo tornare sui miei passi e riconoscere che l’essenza del mio progetto risiedeva proprio lì, nel mio cuore, in quel cuore.

Avere a cuore significa avere passione per qualcosa, nel mio caso passione per la gastronomia ed in particolare per quella spagnola.

Avere a cuore significa amare e quella per i prodotti iberici è una storia d’amore che è nata proprio grazie ad una donna spagnola, Emi, colei che conobbi sul finire degli anni ’90 quando approdai per la prima volta in questo paese e che sposai alcuni anni dopo.
Oltre a mia moglie Emi devo molto ad Agustín, suo cugino, sivigliano travolgente ed appassionato di flamenco. Mi ha  sempre accolto nella sua casa mostrandomi fiero un Patanegra pronto al taglio. Con lui ho scoperto il piacere di vivere l’atmosfera allegra e festosa dei locali tipici sivigliani in compagnia di una birra fresca e qualche fettina di prosciutto.
In quelle occasioni ho capito che il Patanegra non è solo un prosciutto, ma unisce i cuori perché è cultura, è tradizione, è arte…

Quel cuore batte ancora oggi come il primo giorno e in tutti questi anni di attività (saranno 10 il prossimo) ho portato avanti l’azienda rispettando questo sentimento.
Oggi posso dire con orgoglio che tutte le persone che lavorano in Cuore iberico mettono lo stesso cuore che ho messo io dal principio.

 

Come è nata Cuore Iberico?

La storia di Cuore Iberico è una storia d’amore a lieto fine ma, come tutte le grandi storie d’amore, ha vissuto periodi di difficoltà.
Se dovessi sintetizzarne la parabola, farei mie le parole di un poeta bengalese che scriveva: “Bisogna avere fede nell’amore anche quando ti fa soffrire e non bisogna chiudere il proprio cuore.”.

Cuore Iberico è nata insieme al mio secondo figlio Pablo, verso la fine dell’anno 2012, non senza aver vissuto una lunga e complessa gestazione.
Quando conobbi mia moglie Emi, durante il mio primo viaggio in terra spagnola e fresco di laurea, il primo grande desiderio fu quello di dare stabilità alla nostra relazione. Allo stesso tempo però avvertivo a livello individuale una forte spinta a costruirmi una vita lavorativa che mi facesse brillare gli occhi, che mi facesse sentire vivo ogni giorno. Desideravo un lavoro che mi fornisse stimoli e che mi permettesse di imparare e crescere ma anche di esprimermi e di evolvermi e contemporaneamente mi garantisse quella stabilità economica utile a trasformare il “noi coppia” in un “noi famiglia”.
Per i primi anni mi divisi tra Spagna e Italia in cerca di un lavoro che avesse quel qualcosa di magico che percepivo come scintilla nella mia mente: mi sembrava naturale che, con una laurea in matematica, la carriera in azienda potesse rappresentare la strada giusta. Così, dopo alcuni anni e svariati cambi lavoro, approdai a quella dimensione che di solito fa sentire le persone “arrivate”. Intorno al 2006, dopo circa 6/7 anni di nomadismo lavorativo, ero un manager affermato in una grande multinazionale italiana: avevo una casa, una moglie ed ero in procinto di diventare padre.

Eppure quella scintilla non aveva acceso alcun fuoco di passione. Era ancora lì, nella mia testa: non era stata capace di alimentare fiamme alte ma, allo stesso tempo, non si era spenta.

Continuavo a cercare un’idea da sviluppare nel ramo delle nuove tecnologie, combinando le mie competenze tecniche in ambito della logistica industriale, acquisite in anni di lavoro, con la mia formazione in matematica.

Ero a caccia di una fortunata intuizione, una strada maestra, ma non mi ero ancora reso conto che la cercavo in un mondo che non mi regalava emozioni.

Mortificato dal fatto di non essere in grado di partorire un’idea brillante e frustrato dal pensiero di dover continuare per tutta la vita ad inseguire un sogno nel cassetto senza neppure capire di quale sogno si trattasse, iniziai a scavare più nel profondo, focalizzandomi sulle cose semplici e genuine e lasciando perdere mondi complessi.

Un giorno presi carta e penna e cercai di rispondere a 3 domande.

  1. Che cosa vuoi fare? “L’imprenditore.”.
  2. Quale mondo ti appassiona veramente? “Quello del cibo.”.
  3. Cosa ti renderebbe felice? “Avvicinare l’Italia e la Spagna, rendere più unita la mia famiglia. Far sì che Emi senta meno la nostalgia per la sua terra.”.

Queste 3 domande delineavano un perimetro che finalmente mi sembrava avere una forma… la forma di un cuore.
Era l’inizio del 2012, il mio secondo figlio Pablo era appena stato concepito così come la forma embrionale di Cuore Iberico.

Insomma, aver avuto l’intuizione mi sembrava già di per sé un grande traguardo, ma non avevo ancora fatto i conti con la realtà delle cose. Stava per nascere il mio secondo figlio e quel sogno che tanto mi affascinava metteva a repentaglio le basi solide su cui di norma si costruisce una famiglia: la sicurezza economica.
Avevo preso molti contatti nei mesi precedenti la sua nascita, avevo cominciato a studiare, a cercare, ad approfondire. Ricordo che per acquistare i primi prosciutti da un piccolo artigiano di Salamanca dovetti persino a vendere alcuni gioielli che mi aveva lasciato in eredità mia nonna.
Ero davvero diviso tra sogni e realtà…ma poi accadde qualcosa di magico, di unico, di forte: la nascita di Pablo nel settembre del 2012 mi aprì gli occhi, mi diede energia, mi illuminò la strada. Qualche anno, nel 2017, li portai tutti in Spagna e lì presi per mano, con convinzione e fiducia, questa nuova avventura.

 

Come si è sviluppata nel tempo?

Cuore Iberico è cresciuta letteralmente “a fuego lento”, non tanto perché il progetto non fosse sufficientemente interessante o perché il mercato non fosse abbastanza pronto per certi prodotti, bensì perché non disponevo di risorse economiche iniziali per poter partire subito con molta forza.

Il trasferimento in Spagna determinò un vantaggio in relazione alla ricerca e alla selezione dei prodotti perché mi permise di prendermi cura dei rapporti coi fornitori e di iniziare il percorso di creazione di una “base” spagnola per tutta la nostra filiera di distribuzione, l’attuale Sabortour.
D’altra parte però rallentò molto l’evoluzione di Cuore Iberico in Italia perché mi obbligò a dividere le risorse disponibili tra i due paesi.

Una cosa, devo dire, avevo chiara sin dall’inizio: volevo creare qualcosa di speciale. Sapevo che mi sarei dedicato alla distribuzione di prodotti alimentari gourmet, ma non volevo che il mio progetto si riducesse soltanto a questo.
Ambivo a creare del valore attorno al progetto, volevo portare un pezzo di autentica Spagna in Italia, la sua gastronomia, la sua cultura, sognavo di creare intorno a questo mondo un marchio di profonda autenticità.

Per i primi cinque anni mi dedicai esclusivamente alla distribuzione B2B, al fine di creare una base solida ed una struttura aziendale. Nel 2017 aprii le porte al consumatore finale attraverso la vendita online e infine, nel 2020, ho dato vita ad un punto vendita nella mia città natale, Treviso.

Oggi coesistono due realtà: Cuore iberico Srl in Italia e Sabortour Distribuciones, S.L. in Spagna.
Sabortour è la base da dove tutto parte: la ricerca e la selezione dei prodotti, la logistica, la direzione generale dell’intero progetto.

Non è affatto un azzardo dire che oggi il progetto Cuore iberico è qualcosa di unico e senza eguali in Europa. È autentico perché tutto viene seguito e controllato direttamente in loco, in Spagna e, visto che trattiamo eccellenze eno-gastronomiche spagnole, questo aspetto non è per nulla banale.

In tutta onestà credo sia questo il nostro vero punto di forza rispetto alla concorrenza, una concorrenza che spesso è composta da varie tipologie di aziende alcune delle quali anche molto grandi ed affermate, ma che altrettanto spesso manca di profonda specializzazione.
Possiamo dire che nella nicchia di mercato in cui operiamo, fascia molto piccola e di alto livello, siamo i numeri uno in Italia.

Alberto Bovo

Quali sono i progetti per il futuro?

Gli sviluppi per l’azienda, anzi per il gruppo Sabortour – Cuore iberico, da qui al futuro prevedono:

Continuare a far crescere il marchio Cuore iberico nel mercato italiano, sia rivolto al B2B sial al B2C (per il consumatore finale, oltre al negozio online, abbiamo aperto da poco anche il primo punto vendita fisico a Treviso.).
Potenziare la struttura di Sabortour in Spagna, al fine di rafforzare il legame territorio-prodotto e spingere l’espansione all’estero (Europa). Anche in questo caso sia a livello B2B sia a livello B2C, dove per il consumatore finale spagnolo ed europeo abbiamo creato un marchio specifico, Viappetit Foods.

La creazione di un ramo aziendale specializzato nella selezione e nella lavorazione della carne di manzo di varie razze autoctone spagnole ed il controllo diretto dell’intera filiera. In parte questo processo è già stato avviato con la creazione del nostro marchio Valniezo Beef che raccoglie una selezione di carni di manzo di altissimo livello.

Un aspetto molto rilevante da considerare per l’evoluzione di Cuore iberico è la selezione accurata e la valorizzazione dei suoi collaboratori.
Nel corso di questi anni il piccolo gruppo si è ingrandito e, in particolare, sento di dover ringraziare due persone che mi sono state accanto lungo questo percorso, Manola e Deborah, che oggi sono i miei occhi e le mie braccia in quel di Treviso. Hanno dimostrato di sentire davvero l’azienda e di mettere davvero il cuore in tutto quello che fanno.
Proprio in questo momento stiamo vivendo una fase in cui è previsto l’inserimento di nuovi collaboratori e sono convinto che anche le nuove persone che arriveranno avranno lo stesso spirito e coglieranno i valori che sin dall’inizio ho voluto trasmettere.
Per me creare qualità nell’ambiente di lavoro è molto importante!

 

Come e perché scegli certi prodotti?

La costante ricerca di prodotti di alta qualità è l’essenza del progetto Cuore Iberico.
Mi occupo in prima persona della selezione e sono affiancato da collaboratori altrettanto competenti che mi supportano in questo compito.
D’altro canto, cosa c’è di più importante del prodotto stesso? Non di certo il packaging, anzi!
Ritengo che la scelta dei prodotti debba essere fatta seguendo un criterio oggettivo, ma ci deve essere anche una forte componente soggettiva. Non a caso il nostro processo di selezione prevede, in prima battuta, il superamento di numerosi standard di qualità in relazione al produttore ed al prodotto, ma diamo sempre un peso importante all’istinto ed alle sensazioni personali che entrambi ci trasmettono.
Questa componente, che si collega indissolubilmente all’istinto, è fondamentale poiché un prodotto alimentare è qualcosa di vivo, che trasmette emozioni e proprio queste emozioni rappresentano il filo conduttore che identifica il nostro marchio.

Il lavoro di ricerca e selezione dei prodotti è affascinante e in apparenza molto facile. Credo nei rapporti seri e stabili con i fornitori perché sono un asset imprescindibile nella costruzione di un’ottima reputazione aziendale.
La maggior parte delle volte sono i produttori stessi a proporsi ma io amo muovermi sul territorio, esplorare, fermarmi e chiedere informazioni, assaggiare in loco…solo così nel tempo sono riuscito a scovare piccole realtà artigianali, autentiche e speciali.
Qualche tempo fa, per esempio, stavo percorrendo una stradina di campagna in macchina e mi sono dovuto fermare per attendere che un gregge di pecore e capre attraversasse lentamente la strada. Ho approfittato per fare una sosta e parlare col pastore e in quel momento ho scoperto il formaggio meraviglioso che produceva. Mi è bastato un assaggio per capire che non poteva mancare nella selezione Cuore Iberico.

In certi casi scelgo dei prodotti perché il mercato li richiede, in altri casi introduco delle referenze perché sono estremamente convinto possano piacere ai consumatori italiani o semplicemente perché sono davvero rappresentativi della cultura gastronomica spagnola.
Non dobbiamo dimenticare che Cuore Iberico ha l’obiettivo di portare un pezzo di autentica Spagna in Italia: il mio interesse è quello esplorare a fondo il mondo delle specialità gastronomiche spagnole locali e di selezionare i migliori ingredienti tipici per la realizzazione di vari piatti e ricette.

 

Com’è lavorare in Spagna a stretto contatto con i produttori?

Questo aspetto del mio lavoro rappresenta uno degli stimoli più interessanti. Mi permette di effettuare una selezione molto accurata e di garantire al cliente sempre la massima qualità. Per molte categorie di prodotti, come per esempio per i prosciutti, conduco la selezione dei lotti con largo anticipo rispetto al momento in cui il prodotto è pronto per essere introdotto nel mercato.
Per il Patanegra, per esempio, è molto importante selezionare lotti riconducibili a maiali che sono stati alimentati con una grande quantità giornaliera di ghiande e questo è un requisito essenziale per ottenere un prodotto di elevatissima qualità. Ovviamente i migliori lotti vanno riservati con grande anticipo e questo è possibile farlo fare solo stando a stretto contatto col produttore ed essendo presente sul campo.

Da un punto di vista umano, poi, mi piace lavorare con gli spagnoli: sono persone generalmente molto solari ed aperte che sanno accogliere con calore nella loro comunità.

 

Quali sono le nuove categorie di prodotto che importerai?

Mi piace condividere ma… credo che la sorpresa giochi un ruolo fondamentale agli occhi del cliente! Per questo non svelerò nulla ma posso dire che nei prossimi mesi ci saranno molte novità degne di palati gourmet!

 

Quali sono i tuoi prodotti preferiti?

È molto difficile per me stilare una classifica di prodotti che sono unici nelle rispettive categorie, tuttavia amo particolarmente le carni, il maiale ed il manzo, così come il prosciutto iberico ed i formaggi, soprattutto quelli di pecora e di capra. Apprezzo la nostra selezione di acciughe del Mar Cantabrico per le quali ho condotto una ricerca molto approfondita al fine di individuare quelle perfettamente equilibrate in sapidità e dolcezza.

Infine, io e la mia famiglia siamo grandissimi consumatori di conserve ittiche e vegetali: molto spesso, all’ora di cena, tostiamo del pane e apriamo diverse latte confezionate dai migliori produttori locali: il risultato è sempre un momento di golosa e gioiosa convivialità!

10 specialità spagnole tutte da scoprire

Oltre ai grandi classici: Patanegra, acciughe del Cantabrico, Manchego, Chorizo… la gastronomia spagnola conquista i palati più esigenti anche con altre eccellenze.

 

Siete pronti a scoprirle?

1. SARDINE E ALTRE CONSERVE ITTICHE
Fondamentali nella tua dispensa per un aperitivo dell’ultimo minuto.
Scopri

2. RISO BOMBA
Ingrediente essenziale per ricreare la tradizionale paella.
Scopri

3. PEPERONI DEL PIQUILLO
Ripieni di Bonito del Norte o accompagnati alle acciughe del Cantabrico o al Manchego.
Scopri

4. TENTACOLI DI POLPO
Per preparare il gustosissimo “pulpo a la gallega”.
Scopri

5. FORMAGGIO CABRALES D.O.P.
Un formaggio erborinato maturato in grotte naturali.
Scopri

6. PAPRIKA
Per donare un sapore straordinario ai piatti della tradizione spagnola.
Scopri

7. MANDORLE FRITTE  VARIETÀ MARCONA
Patanegra, Cava e mandorle fritte: l’aperitivo è servito!
Scopri

8. PROSCIUTTO CHATO MURCIANO
Una razza di maiale autoctona della Spagna, allevato allo stato brado e alimentato con prodotti naturali.
Scopri

9. MORCON
Assieme a chorizo, salchichon e lonza non può mancare nel tuo tagliere iberico!
Scopri

10. FORMAGGIO TORTA DE LA PASIEGA
Dal gusto morbido e delicato e dalla consistenza morbida.
Scopri

  • Queso de Cabrales D.O.P.

    Queso de Cabrales D.O.P.

    maturazione 4 mesi in grotta naturale - peso medio 280 g

     8,26
    Acquista
  • Riso Bomba D.O. Valencia

    Riso Bomba D.O. Valencia

    sacchetto da 1 - 5 kg

    da € 6,90
    Acquista
  • Morcón iberico Bellota premium

    Morcón iberico Bellota premium

    pezzi da 1,0 kg (peso medio)

     38,70
    Acquista
Cecina de León: un tesoro gastronomico

Castilla y León offre monumenti spettacolari, paesaggi mozzafiato e una gastronomia decisamento completa con prodotti associati alla terra e a tradizioni antiche

É la regione europea con il maggior numero di certificazioni IGP, una di queste la Cecina de León.
La Cecina de León IGP è un prodotto saporito, genuino e molto apprezzato per la sua alta qualità e il processo completamente artigianale e naturale con cui viene elaborata.

Le migliori cosce di manzo vengono selezionate e sottoposte a un processo di affumicatura con legni di rovere. Dopo una lenta stagionatura la Cecina de León si presenta di colore rosso intenso e un leggero strato di grasso che le conferisce il gusto caratteristico.

La carne risulta avere un sapore leggermente aromatico e poco salato, non vi resta dunque che scoprire la nostra selezione che propone la Cecina di León con marchio IGP e stagionata per almeno 12 mesi.

  • Cecina de León Gran Reserva I.G.P.

    Cecina de León Gran Reserva I.G.P.

    busta da 100 g

     5,90
    Acquista
  • Cecina de León Gran Reserva I.G.P.

    Cecina de León Gran Reserva I.G.P.

    trancio disossato

    da € 29,54
    Acquista
  • Cecina spalmabile

    Cecina spalmabile

    vasetto 100 g

     5,90
    Acquista
  • Cecina Suprema

    Cecina Suprema

    astuccio speciale 80 g

     7,30
    Acquista
Alcune semplici idee per un autentico aperitivo spagnolo!

Il sole comincia a scendere, settembre ci concede le ultime serate all’aperto con gli amici, la sangria è già pronta per essere servita, organizzare un aperitivo spagnolo non potrebbe essere più suggestivo con queste semplici idee per passare un serata in compagnia dei tuoi amici!

La classica tostada spagnola con l’intramontabile Jamón iberico, pomodoro e olio d’oliva e il tagliere di salumi iberici con chorizo, salchichon, lonza e morcon non potranno sicuramente mancare nella vostra tavola.
La Cecina de León e il formaggio Manchego sono l’ideale per chi predilige i sapori rustici.

Per gli amanti del pesce non dimenticate le pregiate e raffinate acciughe del Cantabrico. Ricordate di accompagnarle con della burrata, il suo gusto dolce infatti esalta il loro gusto caratteristico.
E per terminare le conserve ittiche: sardine, calamari o cozze marinate… accompagnati con del pane caldo e dell’olio sprigionano tutto il sapore del mare.

  • Alici del Cantabrico

    Filetti di Acciughe del Cantabrico in olio d’oliva

    lattina 50 g

    da € 5,50
    Acquista
  • Prosciutto iberico 100% Bellota – Montellano

    Prosciutto Jamon de Bellota 100% Iberico – Montellano

    tagliato a coltello, busta da 50 g

     18,80
    Acquista
  • Chorizo iberico Bellota premium

    Chorizo iberico Bellota – Montellano

    pezzo da 550 g (Peso medio)

     15,13
    Acquista
  • Pecorino Manchego D.O.P. – Viejo

    Pecorino Manchego D.O.P. – Viejo

    stagionatura oltre 12 mesi - 250 g

     7,90
    Acquista
  • Sardinette in olio d'oliva - Ramon Peña

    Sardinette in olio d’oliva – Ramon Peña

    linea oro 130 g

     9,40
    Acquista
  • Cecina de León Gran Reserva I.G.P.

    Cecina de León Gran Reserva I.G.P.

    busta da 100 g

     5,90
    Acquista
  • Chipirones (calamaretti) in olio d'oliva - Ramon Peña

    Chipirones (calamaretti) in olio d’oliva – Ramon Peña

    linea argento 110 g

     6,50
    Acquista
  • Salchichón iberico Bellota premium

    Salchichon iberico Bellota – Montellano

    pezzo peso medio di 680 g - qualità premium - salame di Pata Negra

     18,70
    Acquista
Cosa rende unico il Pata Negra?

Sono numerosi gli elementi che contribuiscono a rendere il prosciutto 100% iberico bellota, comunemente detto Pata Negra, uno dei prodotti gastronomici spagnoli più apprezzati e conosciuti nel mondo.

Il primo segreto risiede nell’alimentazione e nella sua vita al pascolo, durante il periodo della cosiddetta montanera gli animali vengono lasciati allo stato brado nutrendosi di ghiande, ricche di acido oleico che andrà poi ad infiltrarsi nella carne conferendo un gusto e un aroma straordinari.
Un altro elemento da tenere in considerazione è la razza iberica, il maiale iberico ha un’ottima capacità di immagazzinare grasso tra i muscoli.
Infine, il lungo periodo di stagionatura accompagnato da tradizioni antiche tramandate di generazione in generazione donano al prosciutto un prestigio ineguagliabile.

Con la nostra accurata selezione di prosciutti iberici puoi concederti un’esperienza gastronomica indimenticabile.

  • Pata Negra prosciutto iberico 100% Bellota

    Pata Negra prosciutto iberico 100% Bellota

    busta da 70 g

     15,60
    Acquista
  • Prosciutto iberico 100% Bellota disossato - Montellano

    Pata Negra prosciutto iberico 100% Bellota – Montellano

    disossato e pulito, trancio da 1/4

    da € 140,40
    Acquista
  • Prosciutto iberico spalla 100% Bellota - Montellano

    Prosciutto iberico spalla 100% Bellota – Montellano

    disossata e pulita

    da € 252,06
    Acquista
  • Prosciutto iberico 100% Bellota – Montellano

    Prosciutto Jamon de Bellota 100% Iberico – Montellano

    tagliato a coltello, busta da 50 g

     18,80
    Acquista
  • Prosciutto Seleccion spalla - Montellano

    Prosciutto Seleccion spalla – Montellano

    pezzo intero con osso

    da € 189,26
    Acquista
  • patanegra spalla 100% bellota

    Pata Negra spalla iberica 100% Bellota

    pezzo intero con osso

    da € 219,49
    Acquista
  • Prosciutto iberico cebo de campo

    Prosciutto iberico cebo de campo – Valniezo

    busta da 70 g

     11,70
    Acquista
  • Prosciutto iberico 100% Bellota - Cinco Jotas

    Prosciutto iberico 100% Bellota – Cinco Jotas

    busta da 80 g

    da € 30,50
    Acquista
Apre a Treviso un nuovo negozio Cuore Iberico
Una raffinata selezione di autentiche specialità della tradizione eno-gastronomica spagnola: carni pregiate di maiale e di manzo, prosciutto Pata Negra, acciughe del Cantabrico, formaggi, dolci, vini e molto altro.
Vieni a trovarci in via Noalese 119/A (di fronte all’ex fabbrica Pagnossin), aperto dal lunedì al venerdì’ dalle 8.30 alle 19.00 e il sabato dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 19.00.

Compila il form per ricevere il coupon ed avere lo sconto del 10% sul tuo primo acquisto:



    Ho letto l'informativa sulla privacy e presto il consenso per quanto riguarda la finalità di essere ricontattato.

     

    Un perfetto abbinamento alle acciughe del Cantabrico… le alici marinate

    Anche dietro i filetti di alici del Cantabrico si nasconde un accurato processo di elaborazione con tecniche tradizionali ereditate nel corso degli anni.
    Pescate tra i mesi di aprile e maggio sulle coste del Mar Cantabrico, le alici vengono elaborate fresche entro 8 ore dalla loro pesca, successivamente le artigiane di Santoña, chiamate “Sobadoras” sfilettano e selezionano uno ad uno i migliori filetti per ottenere un prodotto di alta qualità.
    Una volta selezionati vengono marinati per 48h per far acquisire alle alici il suo sapore caratteristico e conferire una consistenza carnosa.
    Infine le alici vengono ricoperte con olio extra vergine di oliva o olio di girasole.

    La nostra selezione prevede, oltre alle classiche alici marinate, altre ricette esclusive.

    • Alici spagnole serie oro "00" marinate in olio vegetale

      Alici spagnole serie oro “00” marinate in olio vegetale

      vaschetta rotonda da 500 g

       31,50
      Acquista
    • Alici in olio extravergine d'oliva "a La Cazuela" - Don Bocarte

      Alici in olio extravergine d’oliva “a La Cazuela” – Don Bocarte

      latta 255 g

       9,60
      Acquista
    • Alici in olio extravergine d'oliva "con Boletus" - Don Bocarte

      Alici in olio extravergine d’oliva “con Boletus” – Don Bocarte

      latta 255 g

       9,60
      Acquista
    • Alici spagnole marinate in olio extravergine d'oliva BIO

      Alici spagnole marinate in olio extravergine d’oliva BIO

      blister 110 g

       6,30
      Acquista
    • Alici spagnole marinate in olio extravergine d'oliva Selezione Extra

      Alici spagnole marinate in olio extravergine d’oliva Selezione Extra

      latta 120 g

       9,60
      Acquista
    • Alici del Cantabrico marinate

      Alici spagnole marinate in olio d’oliva

      lattina 50 g

       3,40
      Acquista
    130 anni di pesca sostenibile e di sapore inconfondibile

    Cozze, cappelunghe e sgombri sono solo alcune delle specialità ittiche di Conservas 1884, azienda galiziana specializzata nella produzione di deliziose e pratiche conserve realizzate esclusivamente con pesce fresco delle Rias Gallegas e olio extravergine di oliva di alta qualità.
    I metodi di pesca sostenibile e il trattamento artigianale della materia prima sono i punti principali su cui si basa il lavoro di Conservas 1884, che da oltre 130 anni offre da un lato prodotti genuini e ricchi di vitamine, e dall’altro la garanzia di un gusto sempre speciale e autentico.

    Con la nostra selezione di conserve ittiche potrai degustare tutto il sapore delle coste atlantiche della penisola iberica.

    • Mejillones (cozze) marinate - Conservas 1884

      Mejillones (cozze) marinate – Conservas 1884

      8/12 pezzi grandi - latta da 115 g

       4,80
      Acquista
    • Mejillones (cozze) marinate - Conservas 1884

      Mejillones (cozze) marinate – Conservas 1884

      6/8 pezzi giganti - latta da 115 g

       6,90
      Acquista
    • Navajas (cappelunghe) al naturale - Conservas 1884

      Navajas (cappelunghe) al naturale – Conservas 1884

      latta da 115 g

       9,80
      Acquista
    Il segreto per un’ottima paella? La paellera!

    Paellere, padelle, griglie, fornelli e molti altri accessori targati Vaello La Valenciana sono la nostra ultimissima novità per aiutarti a preparare risotti e zuppe, ma soprattutto una vera paella valenciana.
    La paella presenta infinite varianti in base alla zona della Spagna in cui ci si trova. Quella tradizionale è appunto la paella valenciana, con pollo, coniglio e verdure. Una variante molto apprezzata nella zona costiera è la paella de mariscos a base di frutti di mare.

    Potrete cimentarvi nella preparazione della paella: la nostra selezione propone da una parte padelle e paellere realizzate in acciaio lucido laminato a freddo, di colore argento o smaltato nero, con manici lunghi o arrotondati e di varie dimensioni, adatte sia per cotture a gas, sia ad induzione. Dall’altra parte, accessori come la piastra in ghisa, fornelli a gas, grill, teglie da forno, mestoli e cucchiai completano la gamma per dare al vostro servizio un tocco di originalità spagnola.

    Scopri tutta la linea nel nostro shop online

    • Ecoset Paellera

      Ecoset Paellera

      Paellera 46 cm, Fornellone 400 mm

       78,80
      Acquista
    • Padella fonda acciaio lucido con manico 30 cm

      Padella fonda acciaio lucido con manico 40 cm

       14,30
      Acquista
    • Paellera acciaio lucido 34 cm

      Paellera acciaio lucido 34 cm

       7,70
      Acquista
    • Paellera acciaio lucido 46 cm

      Paellera acciaio lucido 46 cm

       13,80
      Acquista
    • Paellera smaltata nera 30 cm

      Paellera smaltata nera 30 cm

       9,20
      Acquista
    • Paellera smaltata nera 55 cm

      Paellera smaltata nera 55 cm

       32,50
      Acquista
    L’oro verde della Spagna

    Insostituibile nella nostra dieta mediterranea, l’olio extravergine di oliva affonda le sue radici in epoche profondamente antiche.
    Negli ultimi anni la Spagna, da sempre uno dei maggiori produttori di olio, ha visto una crescita di piccoli produttori che seguono il processo produttivo, dalla raccolta del frutto nel migliore momento fino alla spremitura nei frantoi, per creare un prodotto di alta qualità.
    Queste piccole aziende contribuiscono inoltre alla conservazione della biodiversità e del paesaggio.

    Accompagnata da mandorli e circondata da specie montane come pini, larici che profumano la  terra, l’azienda Rontonar coltiva tre varietà locali ed esclusive della zona di Alicante.

    • Olio extravergine d'oliva Alfafarenca - Rontonar

      Olio extravergine d’oliva Alfafarenca – Rontonar

      varietà Alfafarenca, bottiglia da 0,5 l

       12,90
      Acquista
    • Olio extravergine d'oliva Blanqueta - Rontonar

      Olio extravergine d’oliva Blanqueta – Rontonar

      varietà Blanqueta, bottiglia da 0,5 l

       12,90
      Acquista
    • Olio extravergine d'oliva Mançanella - Rontonar

      Olio extravergine d’oliva Mançanella – Rontonar

      varietà Mançanella, bottiglia da 0,5 l

       12,90
      Acquista

    Autentica obra maestra, così definisce Puerta de Las Villas il suo Olio Extravergine di Oliva Temprano edizione Speciale.
    Questa cooperativa situata a Jaen, considerata  la “Capitale Mondiale dell’olio d’Oliva”, produce olio extravergine di oliva di eccellente qualità, proveniente da olive coltivate in un territorio che gode di condizioni climatiche uniche e che gli conferisce caratteristiche organolettiche speciali.

    • Olio extravergine d'oliva Arbequina - Puerta de las Villas

      Olio extravergine d’oliva Arbequina – Puerta de las Villas

      varietà Arbequina, bottiglia da 0,5 l

       11,40
      Acquista
    • Olio extravergine d'oliva Frantoio BIO - Puerta de las Villas

      Olio extravergine d’oliva Frantoio BIO – Puerta de las Villas

      varietà Frantoio, bottiglia da 0,5 l

       12,20
      Acquista
    • Olio extravergine d'oliva Temprano Speciale - Puerta de las Villas

      Olio extravergine d’oliva Temprano Speciale – Puerta de las Villas

      varietà Temprano, bottiglia da 0,5 l

       16,50
      Acquista
    Artigianali e dal sapore raffinato: le acciughe del Cantabrico

    Ci sono delle acciughe talmente artigianali che si sente ancora la mano di chi le ha sfilettate e ripulite, una ad una.

    Sono le acciughe del Cantabrico, pescate tra aprile e maggio da esperti marinai e successivamente sfilettate dalle abili mani delle artigiane, arrivano fino alle nostre tavole e conquistano immediatamente il nostro palato.

    Pregiate, dalla consistenza carnosa e dal gusto dolce e raffinato, sono perfette per essere gustate da sole, accompagnate con del burro (meglio ancora se quello artigianale di Cantabria) o abbinate ai vostri piatti preferiti.

    Scopri i nuovi prodotti Don Bocarte:

    • Alici in olio extravergine d'oliva "a La Cazuela" - Don Bocarte

      Alici in olio extravergine d’oliva “a La Cazuela” – Don Bocarte

      latta 255 g

       9,60
      Acquista
    • Alici in olio extravergine d'oliva "con Boletus" - Don Bocarte

      Alici in olio extravergine d’oliva “con Boletus” – Don Bocarte

      latta 255 g

       9,60
      Acquista
    • Filetti di Acciughe del Cantabrico in olio extravergine d'oliva BIO, basso di sale - Don Bocarte

      Filetti di Acciughe del Cantabrico in olio extravergine d’oliva BIO, basso di sale – Don Bocarte

      6/7 filetti - latta 48 g

       8,80
      Acquista
    • Filetti di Acciughe del Cantabrico in olio extravergine d'oliva BIO, basso di sale - Don Bocarte

      Filetti di Acciughe del Cantabrico in olio extravergine d’oliva BIO, basso di sale – Don Bocarte

      14/16 filetti - latta 100 g

       18,70
      Acquista
    • Filetti di Acciughe del Cantabrico in olio extravergine d'oliva, basso di sale - Don Bocarte

      Filetti di Acciughe del Cantabrico in olio extravergine d’oliva, basso di sale – Don Bocarte

      6/7 filetti - latta 48 g

       7,70
      Acquista
    • Tonno Rosso Selvatico in olio d'oliva - Don Bocarte

      Tonno Rosso Selvatico in olio d’oliva – Don Bocarte

      latta 120 g

       12,00
      Acquista
    • Ventresca di Tonno Rosso Selvatico in olio d'oliva - Don Bocarte

      Ventresca di Tonno Rosso Selvatico in olio d’oliva – Don Bocarte

      latta 120 g

       18,30
      Acquista
    L’incredibile varietà dei formaggi iberici

    Attraversando la Spagna di regione in regione si incontrano territori estremamente vasti e variegati.
    Questa straordinaria diversità è dovuta da un susseguirsi di climi, paesaggi, pascoli, razze animali, tecniche e saperi.

     

    Con la nostra selezione di formaggi iberici vogliamo trasmettervi il sapore di una regione attraverso le materie prime locali, in questo caso il latte.
    La Cantabria, conosciuta in tutto il mondo per le gustose acciughe del Cantabrico, vanta numerose varietà di formaggi e un burro artigianale, perfetto da abbinare alle vostre acciughe.

    • Queso Nata de Cantabria D.O.P.

      Queso Nata de Cantabria D.O.P.

      formetta da 550 g

       9,80
      Acquista

    Un viaggio nell’incontaminata Estremadura vi farà scoprire la Torta del Casar, considerato come uno dei migliori al mondo e altri formaggi tipici.

    • Formaggio di capra Extremeño con paprika

      Formaggio di capra Extremeño con paprika

      maturazione 30 gg - peso medio 390 g

       10,92
      Acquista
    • Formaggio di capra Viejo Maestro

      Formaggio di capra Viejo Maestro

      maturazione 40 gg - peso medio 390 g

       11,12
      Acquista

    Spostandosi verso est, nella regione della Castilla – La Mancha avrete modo di assaporare il Manchego, il pecorino per eccellenza, dal gusto morbido e persistente.

    • pecorino manchego dop

      Pecorino Manchego D.O.P. – Curado

      stagionatura 6-8 mesi - 250 g

       7,70
      Acquista
    • Pecorino Manchego D.O.P. – Viejo

      Pecorino Manchego D.O.P. – Viejo

      stagionatura oltre 12 mesi - 250 g

       7,90
      Acquista
    Dalle antiche origini della paella fino ai giorni nostri

    Valencia è sempre stata ricca di verdure fresche grazie alla campagna valenciana, di polli, conigli e anatre per la carne e vicina alla zona Albufera (laguna) caratterizzata dalla presenza di numerose risaie.

     

    Ecco svelata l’origine della famosa “paella valenciana”: per i contadini infatti era essenziale avere un piatto preparato con ingredienti facili da reperire, comodo da trasportare e che fosse ricco di proprietà nutritive.

    Nella nostra continua ricerca di eccellenze della gastronomia spagnola con origini antiche e ricche di tradizione,  abbiamo scoperto il riso “La Perla”.
    La loro storia dura da oltre quattro generazioni ed è arrivata fino ai giorni nostri per produrre delle varietà di riso di alta qualità nella zona lagunare di Valencia con la “Denominacion de Origen Arroz De Valencia”.

    Abbiamo scelto quattro tipi di riso con cui potrete elaborare ricette tradizionali, come la paella valenciana o altri piatti.

    • Riso Albufera D.O. Valencia

      Riso Albufera D.O. Valencia

      sacchetto da 1 kg

       6,60
      Acquista
    • Riso Bomba D.O. Valencia

      Riso Bomba D.O. Valencia

      sacchetto da 1 - 5 kg

      da € 6,90
      Acquista
    • Riso J. Sendra D.O. Valencia

      Riso J. Sendra D.O. Valencia

      sacchetto da 1 kg

       5,00
      Acquista
    • Riso Senia D.O. Valencia

      Riso Senia D.O. Valencia

      sacchetto da 1 kg

       5,00
      Acquista
    Le conserve ittiche: una tradizione antica

    Le conserve ittiche hanno origini molto antiche, fino al 1800 circa per conservare gli alimenti si usava essiccare, affumicare o si utilizzava il sale, basti pensare alle acciughe del Cantabrico sotto sale o la Mojama, tecniche di lavorazione tradizionali utilizzate ancora oggi.

     

    Nella Rias Gallegas vi era una grande disponibilità di sardine e si cercava dunque il modo per conservarle più a lungo e poterle commercializzare al di fuori dei confini spagnoli. La Galizia con le sardine e la Cantabria con le acciughe furono le prime a utilizzare la conservazione in latta affidandosi per la preparazione all’esperienza delle donne, mantenendo l’artigianalità, simbolo di qualità ed eccellenza.

    Le nostre conserve ittiche sono quindi il frutto di un’elaborazione naturale valorizzate dall’antica tradizione gastronomica iberica che ha creato ricette uniche come le acciughe del Cantabrico, il Pulpo a la Gallega, le cozze marinate e i calamari ripieni.

    • Filetti di acciuhge del Mar Cantabrico

      Filetti di Acciughe del Cantabrico in olio d’oliva

      10/12 filetti scelti - lattina 120 g

       19,20
      Acquista
    • Alici del Cantabrico

      Filetti di Acciughe del Cantabrico in olio d’oliva

      lattina 50 g

      da € 5,50
      Acquista
    • Mejillones (cozze) marinate - Ramon Peña

      Mejillones (cozze) marinate – Ramon Peña

      linea argento 110 g

       6,00
      Acquista
    • Pulpo a la Gallega - Ramon Peña

      Pulpo a la Gallega – Ramon Peña

      linea argento 110 g

       16,30
      Acquista
    • Sardine senza pelle e senza spine in olio d'oliva - Ramon Peña

      Sardine senza pelle e senza spine in olio d’oliva – Ramon Peña

      linea oro 130 g

       11,90
      Acquista
    • Sardinette in olio d'oliva - Ramon Peña

      Sardinette in olio d’oliva – Ramon Peña

      linea oro 130 g

       9,40
      Acquista
    Prosciutti? Ne abbiamo per tutti i gusti!

    Montellano, Cinco Jotas, Valniezo, questi sono i nostri Pata Negra. Il prosciutto 100% iberico Bellota ha un sapore indimenticabile e una storia che nasconde innumerevoli tradizioni.

     

    Per sorprendere il palato raffinato dei clienti come te stiamo selezioniamo ogni giorno nuovi prodotti.
    Abbiamo scoperto uno dei più antichi essiccatoi dell’Andalusia che elabora il prosciutto in maniera tradizionale stagionandolo in modo naturale all’interno dello straordinario contesto del Parque Natural de la Sierra de Baza caratterizzato da un clima secco e aria pulita e profumata grazie alle innumerevoli piante.
    L’azienda Jamones Quesada Carpio seleziona i prosciutti per tipo di razza e alimentazione:

    Prosciutto Mangalica: ha origine dalla razza ungherese, la sua carne dal colore rosso scuro e intenso e un’equilibrata infiltrazione di grasso conferiscono un sapore intenso e deciso.

    • Prosciutto Mangalica - Quesada Carpio

      Prosciutto Mangalica – Quesada Carpio

      pezzo intero con osso

      da € 163,27
      Acquista
    • Prosciutto Mangalica - Quesada Carpio

      Prosciutto Mangalica – Quesada Carpio

      disossato e pulito, trancio da 1/4

      da € 32,23
      Acquista

    Prosciutto Berkshire: un incrocio tra la razza inglese Berkshire e il Duroc, dalla consistenza fine e morbida e un alto apporto di grassi intramuscolare, il risultato è un gusto rotondo e persistente.

    • Prosciutto Berkshire - Quesada Carpio

      Prosciutto Berkshire – Quesada Carpio

      pezzo intero con osso

      da € 156,88
      Acquista
    • Prosciutto Berkshire - Quesada Carpio

      Prosciutto Berkshire – Quesada Carpio

      disossato e pulito, trancio da 1/4

      da € 36,93
      Acquista

    Prosciutto Gran Reserva Gold alimentato con castagne: la produzione di questo prosciutto richiede una rigorosa attenzione ai dettagli. L’alimentazione dell’animale è unica: cereali, frutta secca e 200 g di castagne al giorno durante i mesi di ingrassamento, è proprio questa che dona al prosciutto un sapore che ricorda l’olio d’oliva.

    • Prosciutto Gran Reserva Gold alimentato con castagne - Quesada Carpio

      Prosciutto Gran Reserva Gold alimentato con castagne – Quesada Carpio

      disossato e pulito, trancio da 1/4

      da € 35,18
      Acquista
    • Prosciutto Gran Reserva Gold alimentato con castagne - Quesada Carpio

      Prosciutto Gran Reserva Gold alimentato con castagne – Quesada Carpio

      pezzo intero con osso

      da € 158,76
      Acquista
    Gustose e salutari: le nuove conserve Porto Muiños!

    La novità di questa settimana?
    Le conserve di  Porto Muiños: i molluschi delle coste galiziane abbinati a delle stuzzicanti alghe.

     

    Le alghe possiedono una diversità e qualità tali da rendere possibile il loro utilizzo in svariati ambiti, tra cui la cosmetica,la medicina, l’agricoltura e anche l’alimentazione.

    Fin dai tempi più antichi le alghe sono state apprezzate per i numerosi usi che possono essere fatti anche in gastronomia.
    Sono infatti verdure molto sane e ricche di principi nutritivi, tanto che vengono utilizzate in diete vegetariane, di dimagrimento e ipocaloriche.
    La loro ricchezza in fibre e proteine, assieme al loro basso apporto di grassi e carboidrati hanno reso le alghe un vero e proprio protagonista nella produzione dell’azienda Porto Muiños.

    Antonio Muiños, fondatore dell’azienda, assieme alla moglie Rosa, sono riusciti a creare delle esclusive ricette di mare abbinando alla delicatezza delle alghe il raffinato sapore dei molluschi.
    Accompagnate con del pane, e queste pratiche conserve ittiche vi faranno assaporare tutta la ricchezza delle coste galiziane.

    • Mejillones (cozze) in salsa escabeche bianca - Porto Muiños

      Mejillones (cozze) in salsa escabeche bianca – Porto Muiños

      latta da 120 g

       5,40
      Acquista
    • Navajas (cappelunghe) al naturale con alghe BIO - Porto Muiños

      Navajas (cappelunghe) al naturale con alghe BIO – Porto Muiños

      latta da 92 g

       8,00
      Acquista
    • Tapa di indivia con noci e alga Wakame - Porto Muiños

      Tapa di indivia con noci e alga Wakame – Porto Muiños

      latta da 115 g

       5,50
      Acquista
    • Tapa di Peperoni del Piquillo con Kombu - Porto Muiños

      Tapa di Peperoni del Piquillo con Kombu – Porto Muiños

      latta da 80 g

       5,50
      Acquista
    Tapas: ecco come crearle a casa tua!

    Il nome tapas ha origini molto antiche, in passato infatti si usava coprire il bicchiere con una tapa (tappo o piattino) per tenere lontane le mosche. Il piatto veniva poi riempito con delle prelibatezze.

     

    Questa usanza si è trasformata in un vero e proprio momento di convivialità diffuso in tutta la Spagna e conosciuto in tutto il mondo.
    Vi sarà sicuramente capitato di imbattervi in strade piene di bar con gente che assapora queste piccole porzioni accompagnate solitamente da del vino o della birra.

    Vi vogliamo dare qualche semplice idea per creare voi stessi deliziose tapas con le nostre eccellenze iberiche.

    Alici marinate, tapenade e peperoni del piquillo
    Bottarga di molva e Robiola
    Ventresca di bonito con tapenade e burrata
    Manchego e Cecina de Leon
    Acciughe del Cantabrico e robiola

    Senza dimenticare tutte le conserve ittiche prodotte artigianalmente di Ramon Pena e quelle di Porto Muiños con alghe biologiche.
    Ricordatevi di accompagnarle con del pane e il risultato sarà indimenticabile.

    • Peperoni rossi del piquillo

      Peperoni rossi del piquillo

      interi, cotti al forno e pelati - barattolo 350 g

       4,70
      Acquista
    • Pecorino Manchego D.O.P. – Viejo

      Pecorino Manchego D.O.P. – Viejo

      stagionatura oltre 12 mesi - 250 g

       7,90
      Acquista
    • Alici del Cantabrico marinate

      Alici spagnole marinate in olio d’oliva

      lattina 50 g

       3,40
      Acquista
    • Chipirones (calamaretti) in olio d'oliva - Ramon Peña

      Chipirones (calamaretti) in olio d’oliva – Ramon Peña

      linea argento 110 g

       6,50
      Acquista
    • Navajas (cappelunghe) al naturale con alghe BIO - Porto Muiños

      Navajas (cappelunghe) al naturale con alghe BIO – Porto Muiños

      latta da 92 g

       8,00
      Acquista
    • Cecina de León Gran Reserva I.G.P.

      Cecina de León Gran Reserva I.G.P.

      trancio disossato

      da € 29,54
      Acquista
    A Pasqua scegli Cuore Iberico: la Spagna a casa tua

    Per il giorno di Pasqua come alternativa alla grigliata di carne (leggi il nostro ultimo post) consigliamo alcune nostre specialità ittiche.

    Per cominciare, prepara un delizioso antipasto con le acciughe del Cantabrico che si sposano alla perfezione con il gusto dolce della mozzarella di bufala e dei peperoni del Piquillo.

    Continua poi scoprendo la nostra linea di gamberoni e scampi provenienti dalle acque del Mediterraneo. Ne abbiamo di tantissime varietà, ognuna delle quali riserva un gusto intenso e raffinato. Cucinati alla griglia ti sbalordinanno!
    Rendili ancora più gustosi preparando un succulento guazzetto, reso ancora più invitante da una spruzzata di brandy che esalterà il loro profumo.

    Hai mai provato i tentacoli di polpo galiziano?
    Falli a fettine e accompagnali con delle patate al vapore, aggiungi della paprika, dell’olio extra vergine di oliva e del sale per ricreare la ricetta del Pulpo a la Gallega proveniente dalle tradizionali sagre galiziane.

    • Alici del Cantabrico

      Filetti di Acciughe del Cantabrico in olio d’oliva

      lattina 50 g

      da € 5,50
      Acquista
    • Filetti di Acciughe del Cantabrico Serie Oro “00″

      Filetti di Acciughe del Cantabrico Serie Oro “00″ in olio Extra Vergine d’oliva BIO

      50 filetti – misura extra grande

       59,60
      Acquista
    È arrivato il momento di scaldare la griglia…

    Non c’è grigliata che si rispetti senza un aperitivo!
    Del buon pane casereccio appena sfornato con del Pata Negra e del formaggio Manchego, Viejo o Curado vi stimoleranno l’appetito.

    Continuate a sentir parlare del gusto saporito della carne di maiale iberico ma non sapete da che taglio cominciare?
    I primi da provare sono sicuramente la presa, la pluma e il secreto, sono tutti tagli che si prestano in maniera perfetta alla cottura alla griglia o alla brace. Non dimenticate però di preparare anche dei saporiti panini con la pancetta.

    Preferisci la carne di manzo?
    Se sei un amante dei gusti decisi ti consigliamo di provare la costata di Rubia Gallega e il T-Bone Capricho de Oro, quest’ultimo deriva dalla selezione dei migliori esemplari di Rubia Gallega di almeno 12 anni e allevati al pascolo. Queste sono soltanto due tipi, ma la scelta è molto più ampia, scopritele qui. Accompagnate con delle semplici patate al forno e renderete la vostra grigliata indimenticabile.

    Un ultimo consiglio: ricordatevi di portare tutti i nostri prodotti a temperatura ambiente almeno mezz’ora prima del consumo, in questo modo riuscirete a gustarli al meglio!

    • Costata Extra Rubia Gallega

      frollatura 50 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto, freschi

      da € 56,75
      Acquista
    • Presa di maiale iberico

      Presa di maiale iberico

      pezzi da 645 g (peso medio) sottovuoto

       25,67
      Acquista
    • Pata Negra prosciutto iberico 100% Bellota

      Pata Negra prosciutto iberico 100% Bellota

      busta da 70 g

       15,60
      Acquista
    • In offerta! T-Bone Avileña Iberica Negra

      T-Bone Avileña Iberica Negra

      frollatura 30-35 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto e congelati

      da € 40,64da € 32,51
      Acquista
    Pasión por la carne!

    L’estremità occidentale della Spagna nasconde un lato diverso: la Galizia è un mosaico di paesaggi che si susseguono per creare una serie di luoghi affascinanti e idilliaci.

     

    In questa regione l’agricoltura e l’allevamento mantengono tradizioni e metodi antichissimi. In particolare, l’allevamento dei bovini vanta tecniche che rendono la carne davvero speciale, l’alimentazione naturale valorizza anche il gusto della carne dandole sapore e succosità.

    La razza bovina spagnola più rinomata è sicuramente la Rubia Gallega, allevata allo stato brado. Ciò che rende la Rubia Gallega conosciuta in tutto il mondo, è il suo grasso giallo e il gusto intenso e persistente.

    Il Black Angus, come la Frisona sono razze bovine di origine non iberica, facilmente adattabili a climi e ambienti diversi da quello originario. La principale caratteristica della Frisona Gallega è quello di avere molto grasso intramuscolare che conferisce la tipica marezzatura. La razza Frisona si suddivide inoltre in molte varianti simili per metodi e zone di allevamento ma diverse per caratteristiche della carne: la carne di Turina, per esempio, possiede una marezzatura più intensa un gusto più rotondo rispetto alla Frisona Gallega.

    La penisola iberica è ricca anche di razze bovine autoctone, che possiedono quindi caratteristiche uniche al mondo. La Cachena è una razza bovina di piccole dimensioni allevata allo stato brado nelle zone montuose della Galizia e del Nord del Portogallo fino ai 6 anni di età, e presenta una carne tenera, rosata e di eccellente qualità. Infine, la Avileña-Negra iberica è una razza bovina spagnola, per la quale ancora oggi si pratica la transumanza: i bovini trascorrono l’estate nelle zone montuose del Sistema Central per poi spostarsi in autunno verso il clima mite dell’Extremadura. È considerata tra le razze bovine più apprezzate in Spagna per la produzione di carni di altissima qualità.

    Le carni che abbiamo selezionato sono tutte frollate con la tecnica del Dry Aged per garantire morbidezza e sapidità speciali.

    • Costata Portugal Beef Angus

      Costata Black Angus Spagna

      frollatura 20-25 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto e congelati

      da € 32,46
      Acquista
    • Costata Extra Rubia Gallega

      frollatura 50 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto, freschi

      da € 56,75
      Acquista
    • Costata Portugal Beef Turina

      frollatura 40-45 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto, freschi o congelati

      da € 36,18
      Acquista
    • Cowboy Steak Frisona Gallega Prime

      Cowboy Steak Frisona Gallega Prime

      frollatura 40 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto e congelati

      da € 33,12
      Acquista
    • Cowboy Steak Morucha

      Cowboy Steak Morucha

      frollatura 30-35 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto e congelati

      da € 39,13
      Acquista
    Il Natale in Spagna

    Le tradizioni natalizie in Spagna sono moltissime e si tramandano di generazione in generazione mantenendo sempre lo stesso spirito di comunione e grande felicità, come in tutti i paesi. Ma ciò che differenzia il Natale spagnolo dagli altri è proprio la natura di queste tradizioni!

     

    Lo sapevi che in Spagna non è Babbo Natale a portare i regali? Proprio così. Gli spagnoli non ricevono la visita di Babbo Natale il 25 dicembre, ma aspettano il 6 gennaio, giorno in cui si celebra la cosiddetta Cabalgata de Reyes Magos, ovvero l’avvento dei Re Magi che sfilano in ogni città della Spagna portando regali a tutti i bambini.

    Anche in cucina la Spagna vanta tradizioni uniche e antichissime! Oltre al classico Jamón Serrano, ai crostacei locali e al famosissimo turrón de Alicante, la tradizione più curiosa del Natale spagnolo in cucina è il Roscón de Reyes, un dessert a forma di ciambella ripieno di canditi, crema e due ingredienti a dir poco insoliti… Nel dolce si nascondono anche una statuetta di un re mago e una fava. Chi riceve la fetta di torta contenente la statuetta riceve anche una corona e diventa il re della festa, mentre colui che riceve la fetta con al suo interno la fava, è destinato a dover pagare l’intero dessert a tutti!

    E a Capodanno? La tradizione vuole che in Spagna sia l’uva la vera protagonista e la vera portatrice di fortuna! Durante il conto alla rovescia prima di mezzanotte, gli spagnoli cercano di mangiare 12 chicchi d’uva prima che si concludano i dodici rintocchi di campana. Chi ci riesce, vivrà un nuovo anno pieno di fortuna e prosperità!

    Insomma, se stai pianificando una vacanza nella penisola iberica, il periodo natalizio in Spagna riserva sicuramente un sacco di meravigliose sorprese!

    • Torta imperiale Torrone di Alicante

      Torrone di Alicante – torta imperiale

      pasta dura - torta imperiale 200 g

       6,90
      Acquista
    • prosciutto serrano

      Prosciutto Serrano Bodega Reserva

      disossato

      da € 84,42
      Acquista
    • prosciutto iberico serrano

      Prosciutto Serrano Gran Reserva Duroc

      pezzo intero con osso

      da € 143,22
      Acquista
    • Prosciutto Serrano Gran reserva Serón

      Prosciutto Serrano Gran reserva

      in tranci da 1/4

      da € 15,10
      Acquista
    L’oro rosso della Spagna

    La comunità autonoma della Navarra è una regione con una grande varietà di paesaggi. Potrete trovare boschi frondosi, numerose cascate e importanti corsi fluviali.

     

    Come nei paesaggi anche la gastronomia è incredibilmente variegata, numerosi sono i piatti tipici che derivano da ingredienti naturali che troviamo in questa zona.

    Vogliamo oggi parlarvi dei Peperoni del Piquillo e degli Asparagi della Navarra.

    Il Peperone del Piquillo è un peperone a denominazione di origine controllata coltivato nella Ribera d’Ebre, nella culla della Navarra, dove prende il nome di oro rosso dell’agricoltura, grazie alle sue caratteristiche uniche: le sue dimensioni possono arrivare a circa 10 cm di lunghezza e 4-6 cm di diametro. Dopo la loro maturazione, vengono arrostiti con legno di faggio, puliti e confezionati manualmente. Il nostro Peperone del Piquillo Serrano si distingue per la sua consistenza fine e morbida e per il suo sapore intenso e naturale, ed è ottimo per antipasti, tapas e contorni.

    La denominazione di origine geografica protegge anche il famoso Asparago della Navarra, coltivato in quelle campagne della regione che il Consiglio Regolatore spagnolo considera adatte ad una produzione di qualità. Il nostro Asparago Serrano, piantato a febbraio e raccolto ad aprile, viene pelato e confezionato a mano. Si caratterizza per il suo colore bianco e la sua intensa morbidezza, tanto da essere praticamente privo di fibrosità, elemento che esalta tutta la delicatezza del suo sapore. Ottimo alla piastra, si presta bene anche per insalate e zuppe, o condito semplicemente con un filo d’olio.

    • Asparagi bianchi Serrano DO Navarra

      Asparagi bianchi Serrano D.O. Navarra

      6/8 frutti, 530 g

       16,60
      Acquista
    • Peperoni rossi del piquillo

      Peperoni rossi del piquillo

      interi, cotti al forno e pelati - barattolo 350 g

       4,70
      Acquista
    • Peperoni rossi Piquillo extra – Serrano

      Peperoni rossi Piquillo extra – Serrano

      Interi, 340 g

       8,10
      Acquista
    Ecco l’ingrediente essenziale per preparare la paella: il riso Bomba

    Il riso Bomba è una varietà dell’Arroz de Valencia DOP prodotto in maniera tradizionale e utilizzando attrezzature all’avanguardia.

     

    Da oltre cinque generazioni il riso bomba dell’azienda Tartana viene prodotto nell’area del lago di Albufera a Valencia. La ricchezza del terreno e la freschezza delle acque rendono questo parco naturale lo scenario idoneo per produrre le varietà autoctone di Valencia. Il lago di Albufera vanta una propria laguna ed è un tesoro di biodiversità con un enorme valore ambientale, essendo una zona di passaggio dei flussi migratori.

    La sua produzione ha inizio con i “fangueo”, tecnica di preparazione del terreno per la semina che consiste nel mescolare la terra con acqua ed erbacce rimanenti dall’inverno precedente. La semina viene effettuata manualmente o con l’ausilio di piccoli aeroplani a maggio mentre le terre sono ancora allagate.

    Una volta raccolto il riso tra settembre e ottobre, si lascia seccare al sole in maniera naturale e con il vento del mar Mediterraneo, e viene poi immagazzinato ed impacchettato nel mulino.

    Enormemente apprezzato e riconosciuto da importanti chef e ristoratori internazionali, il riso Bomba si adatta a moltissime combinazioni culinarie, ed è la varietà più indicata per la preparazione della ricetta spagnola più famosa, la paella.

    • Riso Bomba D.O. Valencia

      Riso Bomba D.O. Valencia

      sacchetto da 1 - 5 kg

      da € 6,90
      Acquista
    Storie di acciughe del Cantabrico e di pescatori

    Le origini delle acciughe del Cantabrico intrecciate con i pescatori italiani.

     

    Famosissime ormai a livello globale, le acciughe del Cantabrico sono una delle specialità gastronomiche della Spagna più richieste. Carnose, profumate, grandi e leggermente salate, il loro valore è oggi molto alto. Ma non è sempre stato così!

    Fino alla fine dell’Ottocento, l’immensa quantità di acciughe che il Mar Cantabrico offriva non aveva alcun valore. In Cantabria, in particolare nel piccolo porto di Santoña, venivano usate infatti come esca per pescare altri pesci, oppure addirittura gettate. Questo mentre l’Italia viveva accadeva l’opposto: l’acciuga era già famosa e molto richiesta, tanto che l’offerta non riusciva a soddisfare la domanda. Inoltre, gli italiani, in particolare i siciliani, erano esperti in tecniche di salatura e conservazione delle acciughe.

    Fu così che la storia delle acciughe del Cantabrico iniziò ad intrecciarsi con quella dei pescatori siciliani emigrati in Cantabria alla ricerca di pesce da commercializzare nel Bel Paese: si trasferiscono a Santoña, insegnano agli spagnoli le loro tecniche di pesca, come lavorare l’acciuga, come salarla e come conservarla.

    Il commercio dell’acciuga spagnola da parte di pescatori italiani crebbe tanto che già nei primi anni del Novecento le famiglie di origine italiana divennero numerosissime. E fu anche grazie a loro che Santoña divenne il fulcro di una nuova economia che portò l’acciuga a passare da pesce indesiderato e senza valore a vera e propria specialità gastronomica di grande rispetto e valore economico.

    Ancora oggi, infatti, la Spagna ricorda gli italiani come attori principali nella storia dell’acciuga del Cantabrico, considerata ora una vera e propria prelibatezza.

    Consigli per una degustazione perfetta: speciali per tapas, antipasti, primi piatti oppure da sole, gustandole in tutta la loro purezza.

    • Alici del Cantabrico

      Filetti di Acciughe del Cantabrico in olio d’oliva

      lattina 50 g

      da € 5,50
      Acquista
    • Filetti di Acciughe del Cantabrico Serie Oro “00″

      Filetti di Acciughe del Cantabrico Serie Oro “00″ in olio Extra Vergine d’oliva BIO

      50 filetti – misura extra grande

       59,60
      Acquista
    • Filetti di Acciughe del Cantabrico Serie “0″ in olio Extra Vergine d’oliva BIO

      Filetti di Acciughe del Cantabrico Serie “0″ in olio Extra Vergine d’oliva BIO

      Filetti misura grande

       41,20
      Acquista
    • Filetti di Acciughe del Cantabrico in olio d’oliva

      Filetti di Acciughe del Cantabrico in olio d’oliva

      vasetto 100 g

       9,20
      Acquista
    • Filetti di Acciughe del Cantabrico in olio Extra Vergine d’oliva BIO

      lattina 50 g

       5,60
      Acquista
    • Alici del Cantabrico marinate

      Alici spagnole marinate in olio d’oliva

      lattina 50 g

       3,40
      Acquista
    Cammino di Santiago

    Una delle migliori esperienze che si possono fare in Spagna è sicuramente il famosissimo Cammino di Santiago. Oltre alle centinaia di chilometri di incredibili paesaggi, durante il vostro tragitto avrete la possibilità di scoprire un’infinità di specialità gastronomiche tradizionali conosciute a livello internazionale.

     

    Ogni regione possiede una ricca tradizione culinaria. Se deciderete di intraprendere il cammino francese, avrete subito l’occasione di provare molte varietà di funghi e tartufi della regione di Aragona. Avanzando, vi imbatterete nella regione di Navarra, dove potrete assaporare i tradizionali peperoni del Piquillo e i delicati e carnosi asparagi bianchi.
    Dopo una meritata pausa tra i vasti e famosi vigneti della Rioja degustando un equilibrato Binario Crianza, sarà il momento di scoprire la Cecina de León e la sua tradizionale affumicatura realizzata con legno di rovere.
    Se scegliete invece il cammino del Nord, lungo la costa attraverserete i Paesi Baschi, che vi ammalieranno con i loro pintxos, piccole delizie di alta cucina lavorate con ingredienti semplici. La costa atlantica offre un’immensa varietà di materie prime che vengono considerate delle vere e proprie specialità della gastronomia iberica: nel Nord della Spagna, infatti, vengono selezionate le migliori acciughe del Mar Cantabrico, che si distinguono per la loro carnosità e dimensione. Assieme alle acciughe, in questa zona potrete farvi sorprendere dalla vastissima gamma di speciali conserve ittiche, catturate ed elaborate in modo artigianale come sardine, cozze e calamari.
    Qualunque cammino decidiate di intraprendere, la vostra destinazione sarà sempre Santiago de Compostela, nell’incredibile e variegata regione della Galizia: la culla della cultura gastronomica iberica. Qui potrete degustare l’intramontabile Pulpo a la Gallega, e vivere un’esperienza unica assaporando tutta l’intensità della carne di Rubia Gallega, vera e propria regina delle carni.
    Anche senza allontanarvi da casa, potrete percorrere questo cammino gastronomico! Basta scegliere le nostre eccellenze iberiche!

    • Asparagi bianchi Serrano DO Navarra

      Asparagi bianchi Serrano D.O. Navarra

      6/8 frutti, 530 g

       16,60
      Acquista
    • Binario Crianza - Vino rosso

      Binario Crianza

      D.O. Rioja – Bodega San Prudencio, La Rioja Vino rosso, 12 mesi in barrique Varietà: Tempranillo, Garnacha, Graciano, Mazuelo

       16,20
      Acquista
    • Cecina de León Gran Reserva I.G.P.

      Cecina de León Gran Reserva I.G.P.

      trancio disossato

      da € 29,54
      Acquista
    • Costata Extra Rubia Gallega

      frollatura 50 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto, freschi

      da € 56,75
      Acquista
    • Filetti di Acciughe del Cantabrico Serie Oro “00″

      Filetti di Acciughe del Cantabrico Serie Oro “00″ in olio Extra Vergine d’oliva BIO

      50 filetti – misura extra grande

       59,60
      Acquista
    • Mejillones (cozze) marinate - Ramon Peña

      Mejillones (cozze) marinate – Ramon Peña

      linea argento 110 g

       6,00
      Acquista
    • Peperoni rossi Piquillo extra – Serrano

      Peperoni rossi Piquillo extra – Serrano

      Interi, 340 g

       8,10
      Acquista
    • Pulpo a la Gallega - Ramon Peña

      Pulpo a la Gallega – Ramon Peña

      linea argento 110 g

       16,30
      Acquista
    Assapora l’autentico gusto galiziano del caviale di ricci di mare!

    Il riccio di mare abita in acque poco profonde, normalmente in zone rocciose e sabbiose, dove abbondano le alghe, principali elementi del loro nutrimento assieme a plancton e piccoli molluschi.

     

    I ricci vengono catturati tra i mesi di novembre e aprile con tecniche di immersione subacquee professionali, accompagnate dalla disposizione di un piano di allevamento debitamente approvato dal Consiglio del Mare della Giunta di Galizia, che garantisce la sicurezza nello sviluppo dell’attività. Vi sono anche zone in cui l’altezza delle acque dipende dalle maree, in questi spazi è molto frequente la pesca “a piedi”, senza l’utilizzo di imbarcazioni da pesca.

    I primi pescatori di ricci di mare si trovavano nella cosiddetta Costa da Morte, tra le cittadine di Camelle e Camariñas, nell’estremo nord-ovest della penisola iberica. Ma dato il prestigio delle sue uova e la sua veloce diffusione, la pesca si è estesa rapidamente lungo tutta la costa della Galizia.

    Il caviale di riccio di mare, ovvero le uova che si trovano al suo interno, è un alimento caratterizzato da un basso quantitativo di calorie e di idrati di carbonio, e da un alto tasso di ferro e proteine, fosforo, potassio e vitamina A.

    In passato, la maggior parte del caviale proveniente dai ricci catturati in Galizia era destinato ad essere consumato nelle sidrerie del Principato delle Asturie. Ma in breve tempo, il suo consumo si è esteso esponenzialmente nel mercato spagnolo, rendendolo oggi un prodotto di primissima qualità, ricercato ed utilizzato dai migliori chef del mondo, e attore principale in innumerevoli ricette gourmet.

    Il nostro caviale di ricci di mare al naturale Ramon Peña è ideale per antipasti, tapas e primi piatti: il modo più semplice per assaporare il suo autentico sapore di mare è consumarlo a crudo con qualche goccia di succo di limone, per un freschissimo aperitivo estivo!

    • Caviale di riccio di mare al naturale - Ramon Peña

      Caviale di riccio di mare al naturale – Ramon Peña

      linea argento 110 g

       29,80
      Acquista
    Queso Manchego, l’eccellenza dei formaggi iberici

    Tra le eccellenze della gastronomia spagnola il Queso Manchego D.O.P. è sicuramente uno tra i più celebri rappresentanti.

     

    Il Queso Manchego D.O.P., che prende il nome dalla regione Castilla-La Mancha, deriva da pecore allevate in territori dalle caratteristiche ambientali rurali che presentano estesi pascoli e altopiani.

    “Al Mansha” ossia “terra senz’acqua” è come avevano battezzato gli antichi arabi l’attuale regione della Castilla-La Mancha, caratterizzata da un clima estremo con inverni gelidi ed estati molto aride.

    Le caratteristiche di questo formaggio sono esclusive in quanto la pecora Manchega non può essere allevata in altre zone al di fuori dell’altopiano della regione Castilla-La Mancha per la sua elevata difficoltà di adattamento ad altri ecosistemi. Questa zona comprende le provincie di Toledo, Albacete, Cuenca e Guadalajara e si estende per oltre 40.000 metri quadrati.

    Gli estesi pascoli della regione permettono agli animali di nutrirsi di risorse naturali come ghiande ed erbe secche. È proprio l’alimentazione a conferire il singolare sapore intenso, morbido, persistente a questo prodotto e che contribuisce ad una maggiore produzione di Omega 3.

    Da dove deriva il D.O.P. del formaggio Manchego?
    Per rispettare l’attuale normativa, il peso di una forma al termine della stagionatura deve essere compreso tra i 0,4 e i 4 kg, il diametro non deve superare i 22 cm e l’altezza i 12 cm.
    Unitamente all’etichetta commerciale dovrà esserci anche quella assegnata dal Consiglio Regolatore della Denominazione d’Origine “Queso Manchego” che assicura il superamento dei controlli di qualità.
    Tanto grande è la sua fama che gli è stato anche dedicato un museo nella città di Toledo dove lo si può anche degustare. E se, quando sarete tornati dal vostro viaggio in Spagna non ne sarete ancora sazi…potete acquistarlo nel nostro shop online!

    Compralo online!

    • pecorino manchego dop

      Pecorino Manchego D.O.P. – Curado

      stagionatura 6-8 mesi - 250 g

       7,70
      Acquista
    • Pecorino Manchego D.O.P. – Viejo

      Pecorino Manchego D.O.P. – Viejo

      stagionatura oltre 12 mesi - 250 g

       7,90
      Acquista
    • formaggio manchego dop

      Pecorino Manchego D.O.P. – Curado

      stagionatura 6-8 mesi / Forma intera con peso tra 3 e 3,2 kg

      da € 88,28
      Acquista
    • Pecorino Manchego D.O.P. - Viejo

      Pecorino Manchego D.O.P. – Viejo

      stagionatura oltre 12 mesi / forme da 2,8 - 3,3 kg

      da € 87,57
      Acquista
    Il regno incontaminato del maiale iberico (cerdo ibérico)

    Il maiale di pura razza iberica è una razza autoctona diffusa nella Spagna meridionale. Si distingue dagli altri maiali in quanto è robusto, con arti sottili ma forti, per muoversi con agilità tra le aree montagnose in cui vive. Possiede inoltre un grugno appuntito, setole deboli e scarse, unghie e pelo di colore scuro, caratteristiche che gli conferiscono la denominazione di Pata Negra.

     

    La fase fondamentale per l’allevamento del maiale iberico viene chiamata montanera. Tra i mesi di settembre e febbraio, i maiali sono lasciati liberi al pascolo nella dehesa, luogo essenziale per la loro alimentazione a base di ghianda e dove crescono spontaneamente frutti ed erbe, radici, piante aromatiche che apportano un eccellente sapore e aroma a tutti i prodotti derivati. La dehesa è molto estesa, tra i 600 e 10 000 metri quadri e permette al maiale di essere in costante esercizio fisico ottenendo un alto grado di grasso intramuscolare.

    Durante questi mesi arrivano ad ingrassare fino a 46 kg consumando grandi quantità di ghiande, ricche di acido oleico, degustando all’inizio le più dolci per lasciare le più amare per l’ultimo periodo. Questi sono i fattori che permettono al Jamon 100% iberico Bellota di diventare uno dei prodotti più pregiati e apprezzati al mondo.

    Rispetto per gli animali e conservazione della natura incontaminata sono aspetti fondamentali di questo ecosistema unico in Europa dotato di un ricco e prezioso patrimonio ambientale e principi cardine degli allevatori a cui ci affidiamo.

    Scopri tutti i nostri prodotti di maiale iberico

    Il misterioso gusto della Cecina de León

    La Cecina de León vanta origini antichissime risalenti al IV secolo a.C, dove nel Trattato Agricolo veniva descritto il processo di elaborazione.
    La zona di produzione si colloca esclusivamente nella provincia di León, nella comunità autonoma di Castilla e León.

     

    I pascoli si trovano tra valli e altopiani ad oltre mille metri d’altezza,dove il clima continentale è caratterizzato da inverni lunghi e piogge abbondanti permette una lenta essicazione della carne. Da qui deriva infatti il caratteristico aroma della Cecina di León.

    La lavorazione è un processo lungo, tramandato di generazione in generazione. Il pezzo viene salato con sale marino grosso, successivamente le parti vengono lavate con acqua tiepida e lasciate riposare per un periodo che varia dai 30 ai 45 giorni.

    La fase successiva consiste nell’affumicatura, realizzata con legno di rovere. Infine, si passa alla stagionatura dove la Cecina de León viene maturata in essiccatoi naturali.

    La Cecina de León presenta un colore rosso acceso ed una marezzatura data dalle fitte venature di grasso che apportano la sua caratteristica succosità. Il gusto risulta leggermente salato e poco fibroso.

    Un basso rapporto di grassi e sali e un elevato quantitativo di proteine sono il risultato di attente e rigorose tecniche di stagionatura e affumicatura per questo pregiato salume.

    La nostra selezione, con un minino di 12 mesi di stagionatura, deriva da una produzione limitata e certificata col marchio IGP del Consorcio Cecina de León.

    L’ABC di Geografia EnoGastronomica con Cuore Iberico!

    Dall’Andalusia alla Catalogna, ecco le specialità più buone di 5 regioni spagnole!

     

    1. Andalusia

    In Andalusia c’è solo l’imbarazzo della scelta quando si parla di eccellenze gastronomiche, ma su tutte trionfa il Re dei prosciutti, il Pata Negra, come il nostro Jamón ibérico 100% Bellota VALNIEZO assolutamente NATURALE!

    Non solo carne: la cucina andalusa è gustosa nelle sue specialità “mari e monti”: da provare infatti anche i gamberi bianchi di Huelva!

    2. Asturie

    Dopo aver visto le specialità spagnole “mari e monti”, non possiamo dimenticare i formaggi come il Queso de Cabrales DOP, un formaggio erborinato a pasta molle prodotto con latte di capra, mucca e pecora.

    E come non citare la più famosa ricetta asturiana, la “fabada” con fagioli bianchi, spalla di maiale, sanguinaccio, patate e chorizo, il famosissimo salamino iberico insaccato con la paprika, sfizioso e non piccante!

    3. Cantabria

    Chi non conosce le acciughe del mar Cantabrico?

    Ritenute da molti le migliori, sono sicuramente le più famose, tra i pochi prodotti che hanno conquistato sia gli appassionati di gastronomia che gli esperti del settore!

    4. Castilla y Leòn

    Mai assaggiato la Cecina de Leòn, il salume prodotto a 1200 metri di altezza?

    Leggermente affumicata con legno di rovere mediterraneo e stagionata almeno 12 mesi nella nostra proposta Gran Reserva, la #CecinaDeLeon è certificata IGP e prodotta a ridosso della cordigliera cantabrica!

    E con cosa abbinare questo salume dal sapore unico?

    Con un corposo vino della Ribera del Duero ovviamente!

    5. Catalogna

    Chiudiamo questa carrellata nell’enogastronomia spagnola con un bellissimo brindisi con il Cava, il famoso spumante catalano!

    E ora?

    Rimanete connessi per il sequel!

    Polpo alla gallega (pulpo a la gallega): la fiesta da gustare!

    Lo Spirito della Fiesta Spagnola si Gusta a Tavola: Scopri Storia e Tradizione del Pulpo a la gallega.

     

    Vuoi portare in tavola lo spirito della fiesta tipico degli spagnoli?

    Il pulpo a la gallega è forse il piatto che meglio rappresenta la convivialità spagnola: il suo vero nome in galiziano è infatti “Pulpo á Feira”, dalle sagre della regione di cui era tipico.

    Durante le fiere i polpi erano tradizionalmente cucinati all’aria aperta da alcune donne che venivano chiamate “pulpeiras” in pentoloni di rame e poi venivano tirati su dalla pentola con dei ganci di ferro e si lasciavano raffreddare a penzoloni.

    La tradizione prevedeva anche di mangiare il polipo in dei piattini di legno e senza forchetta, usando solo degli stuzzicadenti.

    Ora invece il pulpo a la gallega si prepara tutto l’anno e non solo durante le feste e in qualunque ristorante, in particolare nelle “pulperías”, specializzate proprio in questa pietanza.

    La caratteristica inconfondibile di questa specialità?

    L’incredibile morbidezza del polipo, che si deve quasi sciogliere in bocca, e il suo sapore lievemente speziato, dovuto alla presenza del pimentòn o della paprika dolce o piccante.

    Ti abbiamo incuriosito?

    Prova il nostro pulpo a la gallega, in latta pronto da portare in tavola o i tentacoli precotti formato XL, e abbinalo con un buon bianco della Galizia, come l’Aquitania D.O. Rias Baixas.

    In entrambi i casi buon appetito!

    Scopri il nostro pulpo a la gallega e le altre conserve ittiche di Cuore Iberico.

    Tempranillo: ecco la Carta d’Identità

     

    5 Curiosità sul Vitigno dei Vini più Famosi di Spagna, dai Rossi della Ribera del Duero ai vini della Rioja

     

    Nome

    Il nome del vitigno dei vini rossi più famosi di Spagna deriva da temprano, cioè presto, dato che matura prima delle altre uve.
    Infatti l’uva tempranillo si vendemmia generalmente a metà settembre, il che le permette di mantenere un tenore alcolico contenuto.

    Storia

    Pare che questo vitigno sia stato diffuso dai monaci di Cluny che erano in pellegrinaggio sul Cammino di Santiago di Compostela.

    Data E Luogo Di Nascita

    Uno studio di luglio 2012 ha permesso di identificare la data e del luogo di nascita del Tempranillo: nel primo millennio nei dintorni della Valle dell’Ebro.
    Quest’uva diventa quindi a tutti gli effetti, anche scientifici, un vitigno autoctono, il che arricchisce di tradizioni e storia le 56 denominazioni in cui si impiega in Spagna.

    Aromi

    Principalmente mirtilli e ciliegie; con un affinamento tradizionale acquista note di fragole, erbe e caffè, mentre in botti di rovere ricorda la vaniglia, le caramelle mou e il tabacco.

    Abbinamenti

    I vini derivati dal Tempranillo  sono perfetti con tapas, salumi, formaggi non troppo stagionati, stufati, carni rosse e grigliate.

    Scopri la nostra selezione di vini!

    I sapori dei conquistadores conquistano anche la tua tavola!

    Consigli per una cena spagnola perfetta

    È da giorni che programmi una cena con gli amici e la domanda è sempre la stessa «Cosa cucino?» La pizza è «sempre quella», il sushi è una moda, l’orientale non piace a tutti… perché non pensare a qualcosa di mediterraneo? Una cena spagnola è quello che fa al caso tuo.

    La lista di piatti iberici è infinita: dalla classica paella, ai formaggi di capra, fino ai salumi di cui re è il Jamón Ibérico 100% Bellota, che tutti conosciamo come Pata Negra.

    La sua fama di essere il prosciutto più buono al mondo non è senza ragione: il colore rosso intenso della carne formata da sottili fibre, il penetrante profumo di erbe di campo, il grasso color corallo che si scioglie letteralmente in bocca e il gusto intenso lungo, lunghissimo… sembra quasi di averlo già in tavola!

    Come orientarsi in questo universo di ricette scegliendo quelle giuste?

    Un must have sono le tapas, veloci da preparare e spunto per liberare la tua creatività culinaria in svariati mix.

    Quali tapas scegliere?

    Nel vasto universo culinario spagnolo esistono tantissimi tipi di tapas, che variano da quelle a base di carne e pesce a quelle con i formaggi, spesso speziate alla paprika, ingrediente usato anche nella famosa paella.

    Tra le più buone, c’è quella con Jamón ibérico tagliato al coltello, servito su una fetta di pane croccante casereccio e accompagnato da un’oliva.

    Una variante di tapas de mar, invece, è quella con acciughe del Cantabrico, peperoni verdi o pomodorini, su un letto di ricotta di capra e un filo d’olio per sposare tutti gli ingredienti.

    …e per proseguire?

    Come plato fuerte, non hai che l’imbarazzo della scelta: Presa, lonza, Pluma, filetto, Secreto – tagli particolarmente gustosi, totalmente naturali – alla griglia ti faranno fare un figurone!

    Dulcis in fundo, non può mancare un tipico dessert di Alicante e Jijona, il torrone! Prodotto con mandorle varietà Marcona, miele e zucchero, conclusione per eccellenza di una cena spagnola.

    Curiosità dalla Spagna

    Lo sai che in Spagna non si cena mai prima delle 22?

    Se, dunque, vuoi immergerti totalmente nella cultura spagnola concediti un tempo più lento, e in attesa dei piatti forti, organizza un bell’aperitivo offrendo vino Tinto o Tempranillo!

    Hai bisogno di altri suggerimenti per la tua cena iberica?

    Ti sapremo indicare i prodotti più adatti alla serata e come prepararli!

    ¡Adios y hasta pronto!

    Rosso, spumante o bianco?

    I vini della Spagna, tra storia, cultura e tradizione

    Dall’illustre bollicina iberica, il Cava, al grande rosso Tempranillo, il vanto della Rioja, la Spagna produce vini di alta qualità.
    La nostra selezione comprende vini rossi, bianchi e spumanti, perfetti da soli e ottimi per accompagnare le migliori eccellenze gastronomiche.

    Qual è la differenza tra Pata Negra e Jamón serrano?

    Qual è la differenza tra Pata Negra e Jamón serrano?

    Le differenze tra Prosciutto iberico Pata Negra e Jamón Serrano riguardano principalmente la razza del maiale e la sua alimentazione. Queste giustificano ampiamente la differenza di prezzo tra prosciutto iberico Pata Negra e Jamón Serrano.
    Le caratteristiche organolettiche del prosciutto sono l’odore, il colore, il sapore e la consistenza, e il prosciutto iberico 100% Bellota è insuperabile: chi ha avuto la fortuna di provarlo lo può confermare.

     

    La razza del maiale

    Il Prosciutto iberico è ottenuto da maiali con almeno un 50% di geni di pura razza iberica, che possono essere incrociati unicamente con Duroc bianco. (Per approfondire, leggi questo articolo.)
    Il prosciutto che non rispetta questa caratteristica è chiamato Jamón Serrano. Questo infatti viene prodotto con qualsiasi razza di maiale, o con maiale iberico ma in percentuale inferiore al 50%.

    L’alimentazione

    L’alimentazione del maiale è determinante per il gusto del prosciutto. Il prosciutto iberico 100% Bellota, il più pregiato tra i prosciutti iberici, si distingue per il solo utilizzo di ghiande durante la fase di ingrasso allo stato brado, ed è questa particolare dieta che influisce maggiormente sull’inconfondibile sapore del Pata Negra e sulla sua particolare consistenza.

    I maiali utilizzati per produrre lo Jamón Serrano vengono invece alimentati principalmente con mangimi per tutta la fase di ingrasso.

    Anche se di qualità inferiore al Pata Negra, è importante sottolineare che Cuore Iberico si impegna a privilegiare un prodotto tradizionale e di qualità, proveniente dall’Andalusia e in particolare dalla zona montuosa della Sierra Morena, contesto ideale per un eccellente processo di stagionatura.

    Jamón serrano

    • prosciutto serrano

      Prosciutto Serrano Bodega Reserva

      disossato

      da € 84,42
      Acquista
    • Prosciutto Serrano Gran reserva Serón

      Prosciutto Serrano Gran reserva

      in tranci da 1/4

      da € 15,10
      Acquista
    • prosciutto iberico serrano

      Prosciutto Serrano Gran Reserva Duroc

      pezzo intero con osso

      da € 143,22
      Acquista

    Pata Negra

    • Pata Negra prosciutto iberico 100% Bellota

      disossato e pulito, trancio da 1/4

      da € 166,50
      Acquista
    • Prosciutto iberico spalla 100% Bellota - Montellano

      Prosciutto iberico spalla 100% Bellota – Montellano

      pezzo intero con osso

      da € 201,85
      Acquista
    • Prosciutto iberico 100% Bellota – Montellano

      Prosciutto Jamon de Bellota 100% Iberico – Montellano

      tagliato a coltello, busta da 50 g

       18,80
      Acquista
    Grigliata di carne?

    Da Rubia Gallega a Pata Negra, le migliori carni selezionate.

    Il maiale iberico, oltre ai prosciutti e ai salumi, regala carni particolarmente gustose e pregiate. Il taglio più nobile del Pata Negra è la Presa, caratterizzata da abbondanti infiltrazioni di grasso che la rende particolarmente gustosa: cotta al punto giusto è una carne che si scioglie in bocca. 15 minuti per lato a fiamma alta è il tempo di cottura alla griglia ideale per mantenersi tenera e digeribile.

    Il manzo Rubia Gallega delizia i palati con carni tenerissime e dal sapore inimitabile. La costata di Rubia Gallega, in particolare, è ottima alla griglia: consigliamo di cuocerla 5 minuti per lato a fuoco alto.

    Vuoi acquistare la carne iberica? Vai allo shop.

    Che differenza c’è tra acciughe e alici?

    Acciughe o alici?
    Anchoas o boquerones?

    In molti ci chiedono la differenza tra le due: è il momento di fare chiarezza!

    La verità è che acciughe e alici sono lo stesso piccolo pesce, l’Engraulis encrasicolus, dalla forma snella e allungata, di colore argento e il dorso azzurro.

    A fare la differenza, tra le due denominazioni, è il metodo di lavorazione. Con alice, ci si riferisce generalmente al pesce fresco o marinato.
    Si usa chiamare acciuga il pesce che ha subito un processo di maturazione sotto sale durato almeno un anno.

    Quindi:
    alice fresca con processo di marinatura diventa alice marinata;
    alice fresca con processo di salatura diventa acciuga.

    Sia l’alice marinata che l’acciuga vengono spesso conservate sott’olio in latta, blister o vasetti di cristallo per la vendita.

    Vuoi acquistare le Acciughe del Cantabrico e le altre specialità ittiche spagnole? Vai allo shop.

    Potrebbe interessarti anche: Cosa rende così speciali le Acciughe del Cantabrico?

    • Alici del Cantabrico

      Filetti di Acciughe del Cantabrico in olio d’oliva

      lattina 50 g

      da € 5,50
      Acquista
    • Alici spagnole serie oro "00" marinate in olio vegetale

      Alici spagnole serie oro “00” marinate in olio vegetale

      vaschetta rotonda da 500 g

       31,50
      Acquista
    • Filetti di Acciughe del Cantabrico Serie Oro “00″

      Filetti di Acciughe del Cantabrico Serie Oro “00″ in olio Extra Vergine d’oliva BIO

      50 filetti – misura extra grande

       59,60
      Acquista
    • Filetti di Acciughe del Cantabrico Serie “0″ in olio Extra Vergine d’oliva BIO

      Filetti di Acciughe del Cantabrico Serie “0″ in olio Extra Vergine d’oliva BIO

      Filetti misura grande

       41,20
      Acquista
    • Filetti di Acciughe del Cantabrico Serie Speciale “000″ in olio Extra Vergine d’oliva BIO

      Filetti di Acciughe del Cantabrico Serie Speciale “000″ in olio Extra Vergine d’oliva BIO

      40 filetti - misura XXL

       69,80
      Acquista
    • Filetti di Acciughe del Cantabrico in olio d’oliva

      Filetti di Acciughe del Cantabrico in olio d’oliva

      vasetto 100 g

       9,20
      Acquista
    • Filetti di Acciughe del Cantabrico in olio Extra Vergine d’oliva BIO

      lattina 50 g

       5,60
      Acquista
    • Acciughe del Cantabrico Serie “0” sotto salevaso da 3 kg

      Acciughe del Cantabrico Serie “0” sotto sale

      vaso da 1 - 3 kg

      da € 48,00
      Acquista
    • Alici in olio extravergine d'oliva "a La Cazuela" - Don Bocarte

      Alici in olio extravergine d’oliva “a La Cazuela” – Don Bocarte

      latta 255 g

       9,60
      Acquista
    • Alici in olio extravergine d'oliva "con Boletus" - Don Bocarte

      Alici in olio extravergine d’oliva “con Boletus” – Don Bocarte

      latta 255 g

       9,60
      Acquista
    • Alici spagnole marinate in olio extravergine d'oliva BIO

      Alici spagnole marinate in olio extravergine d’oliva BIO

      blister 110 g

       6,30
      Acquista
    • Alici spagnole marinate in olio extravergine d'oliva Selezione Extra

      Alici spagnole marinate in olio extravergine d’oliva Selezione Extra

      latta 120 g

       9,60
      Acquista
    Pata Negra: guida all’acquisto del prosciutto più buono al mondo

    Scopri perchè il suo prezzo è così alto.

    Sono tante le eccellenze enogastronomiche spagnole ma, diciamoci la verità, il prodotto spagnolo che ha conquistato tutto il mondo e che non teme rivali, è il prosciutto Pata Negra 100% iberico bellota. Il suo prezzo può sembrare elevato ma è ampiamente giustificato dall’elevatissima qualità del prodotto.

    Prima di ogni altra cosa, è una questione di gusto: il Pata Negra è insuperabile in morbidezza e si scioglie letteralmente in bocca. Questo è dovuto all’alimentazione dei maiali: lo Jamón ibérico 100% Bellota è ottenuto da maiali alimentati unicamente con bellotas, le ghiande. È l’acido oleico delle ghiande a influire maggiormente sul gusto del prosciutto, e a apportare anche benefici nutrizionali che rendono il Pata Negra un complemento ideale per una dieta sana ed equilibrata.

    Etichetta e denominazione

     

    Dal 2014 una normativa impone che ogni prosciutto spagnolo sia contraddistinto da un’etichetta specifica, il cui colore ne certifica qualità e tipologia. A seconda della razza, dell’alimentazione e del tipo di allevamento si ottengono quattro diversi tipi di prosciutto di maiale iberico.
    1) Con il termine Pata Negra ci si riferisce generalmente al Prosciutto iberico 100% Bellota, il più pregiato dei prosciutti spagnoli. Può ritenersi tale se ottenuto da maiali di pura razza iberica al 100% alimentati unicamente con ghiande durante la fase di ingrasso allo stato brado. Si riconosce dall’etichetta nera: per approfondire leggi questo articolo.
    2) Il Prosciutto iberico Bellota si ottiene da maiali incrociati (75% Iberico – 25% Duroc oppure 50% Iberico – 50% Duroc), alimentati comunque a base di ghiande. È contraddistinto dall’etichetta rossa.
    3) Il Prosciutto iberico Cebo de Campo si ottiene da maiali sia di pura razza iberica che incrociati, allevati liberi in campagna ma alimentati con mangimi a base di cereali e legumi. La sua etichetta è verde.
    4) Infine, il Prosciutto iberico Cebo si ottiene da maiali sia di pura razza iberica che incrociati e allevati nelle stalle, alimentati con mangimi a base di cereali e legumi. L’etichetta è bianca.

    Lavorazione del Pata Negra

     

    Prima di acquistare il prosciutto Pata Negra è bene essere sicuri della sua qualità. La qualità di un prosciutto è di certo data dalla sua origine, ma anche dalla sua lavorazione. Alcuni produttori si affidano a tecniche su scala industriale, creando prosciutti standardizzati e orientati prevalentemente alla GDO.

    Altri produttori invece, come Valniezo, seguono una lavorazione artigianale e fedele alla tradizione, e si rivolgono a un pubblico gourmet, sensibile ed esigente. Questi si affidano a un Maestro Jamonero, un esperto in grado di eseguire e controllare tutte e quattro le fasi di elaborazione del prosciutto: la salatura, l’assestamento, l’essicazione e la stagionatura.
    Inizialmente si copre il prosciutto con il sale sale per un periodo di tempo che dipende dal suo peso, e si conserva poi in una cella frigorifera, dove viene costantemente monitorata la temperatura e l’umidità dell’ambiente. Il Maestro Jamonero appende poi il prosciutto per farlo asciugare in modo completamente naturale e, infine, lo lascia stagionare per un periodo compreso tra i 30 e i 60 mesi.

    Conservazione del Pata Negra

     

    È possibile conservare il prosciutto: per averlo pronto da assaporare in qualsiasi momento, basta seguire qualche piccolo accorgimento.

    A questo proposito abbiamo preparato un video e un articolo (per leggerlo, cliccare qui).

    Acciughe? Solo del Mar Cantabrico!

    È opinione comune che le acciughe del Mar Cantabrico siano le migliori al mondo, e chi le ha assaggiate non può che essere d’accordo.
    Ma cosa le rende così speciali?

    Questione di habitat: il Mar Cantabrico è un mare freddo, e le acciughe per sopravvivere all’inverno accumulano molto grasso. Non è un caso che vengano pescate solo in primavera, quando hanno il giusto equilibrio di carne e grasso, che le rende estremamente gustose.

    Anche la lavorazione artigianale contribuisce a donare pregio al prodotto. I filetti di acciughe vengono lavati e elaborati manualmente… uno per uno!

    Scopri ora la nostra selezione di acciughe del Mar Cantabrico, sott’olio o sotto sale!

    Rubia Gallega, il manzo galiziano

    Una questione di geni, di ambiente e di tradizione.

     

    La carne di manzo iberico Rubia Gallega delizia il palato: una carne tenerissima e gustosa, dal sapore inimitabile.
    Perché è speciale? L’ambiente, il corredo genetico degli animali e la sapienza degli allevatori garantiscono l’unicità di questa carne, e la rendono una delle migliori al mondo.

    Un consiglio sulla cottura? Il segreto per una Rubia Gallega perfetta.
    La costata di Rubia Gallega è ottima alla griglia: noi consigliamo di cuocerla 5 minuti per lato a fuoco alto.

    Scopri ora sul sito Cuore Iberico tutti i tagli di carne Rubia Gallega: oltre alla Costata, puoi acquistare il Filetto, la Lombata intera Selección e il Lomo alto 9 coste Extra!

    • Costata Ambariña Supreme

      Costata Ambariña Supreme

      frollatura 30 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto e congelati

      da € 29,38
      Acquista
    • Costata Portugal Beef Angus

      Costata Black Angus Spagna

      frollatura 20-25 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto e congelati

      da € 32,46
      Acquista
    • Costata D'Campo Prime

      Costata D’Campo Prime

      frollatura 40 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto e congelati

      da € 52,02
      Acquista
    • Costata Extra Rubia Gallega

      frollatura 50 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto, freschi

      da € 56,75
      Acquista
    • Costata Frisona Gallega Prime

      Costata Frisona Gallega Prime

      frollatura 40 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto e congelati

      da € 26,54
      Acquista
    • Costata Frisona Pirenaica Supreme

      frollatura 30 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto, congelati e freschi

      da € 27,09
      Acquista
    • Costata Portugal Beef Turina

      frollatura 40-45 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto, freschi o congelati

      da € 36,18
      Acquista
    • Costata Saxa Supreme

      Costata Saxa Supreme

      frollatura 25 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto e congelati

       36,50
      Acquista
    • Costata Scottona Galiziana I.G.P.

      Costata Scottona Galiziana I.G.P.

      frollatura 10 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto e congelati

      da € 19,18
      Acquista
    • Cowboy Steak Ambariña Supreme

      Cowboy Steak Ambariña Supreme

      frollatura 30 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto e congelati

      da € 53,53
      Acquista
    • Cowboy Steak Frisona Gallega Prime

      Cowboy Steak Frisona Gallega Prime

      frollatura 40 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto e congelati

      da € 33,12
      Acquista
    • Cowboy Steak Frisona Pirenaica Supreme

      Cowboy Steak Frisona Pirenaica Supreme

      frollatura 30 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto e congelati

       50,10
      Acquista
    • Cowboy Steak Morucha

      Cowboy Steak Morucha

      frollatura 30-35 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto e congelati

      da € 39,13
      Acquista
    • Cowboy Steak Saxa Supreme

      Cowboy Steak Saxa Supreme

      frollatura 25 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto e congelati

      da € 27,16
      Acquista
    • Hamburger Buey Valle del Esla 200 g

      Hamburger Buey Valle del Esla 200 g

      2 pezzi sottovuoto e congelati

       10,00
      Acquista
    • Picanha Rubia Gallega

      pezzi freschi o congelati a fette da 0,600 kg - 0,800 kg

      da € 15,94
      Acquista
    • T-Bone Frisona Pirenaica Supreme

      frollatura 30 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto freschi o congelati

      da € 36,13
      Acquista
    • T-Bone Rubia Gallega

      frollatura 30 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto, freschi

      da € 48,76
      Acquista
    • In offerta! T-Bone Tudanca Cantabra

      T-Bone Tudanca Cantabra

      frollatura 30 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto e congelati

      da € 32,07da € 25,65
      Acquista
    • In offerta! T-Bone Avileña Iberica Negra

      T-Bone Avileña Iberica Negra

      frollatura 30-35 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto e congelati

      da € 40,64da € 32,51
      Acquista
    • T-Bone Cachena

      T-Bone Cachena

      frollatura 30-35 giorni Dry Aged - pezzi singoli sottovuoto e congelati

      da € 33,08
      Acquista
    • Filetto Extra Rubia Gallega

      porzioni da 0,280 kg e pezzi interi da 2,8 - 3,3 kg sottovuoto, freschi o congelati

      da € 13,74
      Acquista
    • lombata di manzo 9 coste

      Lombata parte alta 8 coste Rubia Gallega Premium

      frollatura 50 giorni Dry Aged - peso indicativo 12 -18 kg

       717,75
      Acquista
    • lombata intera carne di manzo iberico

      Lombata intera Selección Rubia Gallega

      frollatura 50 giorni Dry Aged - peso indicativo 25 - 30 kg

       1.141,25
      Acquista
    Tapas e vino: l’aperitivo spagnolo

    Tipiche dell’aperitivo spagnolo, le tapas sono espressione della gastronomia iberica. Dal Pata Negra alle Acciughe del Cantabrico, dalle olive ripiene di acciughe ai peperoni del piquillo, ogni bar o locale ha le proprie varianti: maggiore è la creatività dello chef, più ampio è il numero di versioni proposte!

    Negli ultimi anni la passione tipicamente spagnola per le tapas si è diffusa anche fuori dal confine: in Italia sono sempre più numerosi i bar e i locali che le offrono per l’aperitivo o come antipasto.

    Vuoi preparare le tapas a casa tua?
    Stupisci gli amici e prepara qualche tapa che accompagni l’aperitivo, dando spazio alla fantasia!
    Puoi contare su di noi per gli ingredienti… te li forniamo di prima scelta!

    Cosa sono le tapas senza il vino? Per un aperitivo spagnolo che si rispetti, non possono mancare le bollicine!
    Dai un’occhiata al nostro catalogo dei vini

    Formaggio Manchego DOP

    Il Manchego è un pecorino DOP prodotto nella regione Castilla La Macha, da cui prende il nome. Si distingue per la sua compattezza, per il gusto morbido e per l’eleganza del suo aroma.

    È un formaggio di stagionatura medio-lunga, e la nostra selezione comprende queso Curado, stagionato tra gli 8 e i 9 mesi, e queso Viejo, stagionato per più di 12 mesi.

    Menzionato nel Don Chisciotte di Miguel de Cervantes, oggi è ancora un ingrediente fondamentale per le tapas spagnole, e non può mancare durante i pasti.
    Delizioso anche come dessert: chi non ha mai concluso il pasto con una fetta di formaggio?

    I salumi iberici Bellota

    I salumi iberici Bellota sono perfetti per un aperitivo o uno spuntino, ottimi serviti semplicemente col pane, e ingredienti indispensabili per alcune ricette tradizionali.

    I Bellota sono salumi “speciali”: il segreto del loro gusto eccezionale risiede nella carne utilizzata, ricavata da maiali allevati allo stato brado, alimentati unicamente da ghiande ed erbe aromatiche del bosco. La ghianda, infatti, è un frutto ricco in glucosio, che apporta alla carne particolari caratteristiche aromatiche e gustative.

    La selezione Cuore Iberico comprende salumi come il Chorizo, la Lonza, il Guanciale aromatizzato e il Salchichón: prodotti pensati per soddisfare i palati più esigenti.
    I salumi iberici Bellota sono disponibili interi o affettati, e confezionati sottovuoto per una maggiore comodità.

    Come si conserva il Pata Negra?

    Ecco i nostri consigli.

    La cena tra amici è finita, ma il Pata Negra no. Che fare per mantenere intatte le sue qualità? Nessun problema: non è difficile conservare a lungo il prosciutto intero con osso, a patto che si segua qualche piccolo accorgimento.

    La zona del taglio non deve rimanere esposta all’aria: noi suggeriamo di utilizzare alcune fettine sottili di grasso, ricavate al momento del taglio, e di farle aderire con un po’ di pressione in modo che il prosciutto risulti sigillato.

    Inoltre, è consigliabile mantenere il prosciutto a temperatura ambiente.

    Solo nel caso in cui il prosciutto sia disossato, proprio per l’assenza della cotenna “protettiva”, la conservazione deve avvenire in frigorifero.

    Scopri il prosciutto Pata Negra 100% Bellota: in vendita sul nostro shop online!

    Tempranillo: il vino rosso di Spagna

    Direttamente dalla regione vinicola della Rioja

    La Rioja, terra di vigneti e cantine, culla dei vini spagnoli più rinomati.
    Sebbene si coltivino anche uve bianche, in questa regione spagnola è l’uva rossa la vera protagonista. Il Tempranillo è il vitigno principale, seguito dal Garnacha, Graciano e Mazuelo.

    I vini Rioja sono in genere una miscela di uve di diversi vitigni, ma un numero crescente di cantine sceglie oggi di produrre vini solamente con uva Tempranillo, che occupa più del 75% del totale dei vigneti.

    È il caso di Bodegas y Viñedos Pablo, una cantina a conduzione familiare il cui vino è l’esatta espressione del tipo d’uva e del territorio: elegante, vellutato, molto aromatico, equilibrato e corposo.

    Scopri il Menguante Tempranillo: in vendita sul nostro shop online!

    Menguante Tempranillo - Vino rosso
    Pata Negra e vino: qual è l’abbinamento migliore?

    Il prosciutto Jamón ibérico Pata Negra 100% Bellota è il più famoso al mondo grazie al sapore inimitabile e al gusto intenso.
    Delizioso da solo, il Re dei prosciutti ha il potere di spiccare anche all’interno di piatti più elaborati. E se volessimo abbinarlo a un vino?

     

    Alcune tipologie di vino sono più indicate di altre per esaltare le qualità del Pata Negra, tuttavia non esiste un abbinamento “più giusto” o una regola precisa, e nemmeno tra esperti è facile trovare un accordo: l’abbinamento vino e prosciutto segue, il più delle volte, il gusto personale!

    Per un buon abbinamento, in generale, è necessario creare un equilibrio tra sapori: né il gusto del Pata Negra né tantomeno quello del vino deve essere soverchiato o coprire l’altro!
    Il nostro consiglio?

    L’abbinamento perfetto è quello con le bollicine: un buon Cava riesce a sorreggere senza invadere il gusto del prosciutto e allo stesso tempo ripulisce la bocca dalla sua parte grassa, donando sensazioni straordinarie.

    Meglio evitare invece i vini più dolci, un tempo considerati i compagni ideali del prosciutto, perché il sapore zuccherato tende a coprire tutti gli altri sapori.

    Quali sono le differenze tra spalla e prosciutto iberici?

    Molti confondono spalla e prosciutto. La cosa non sorprende perché le due eccellenze iberiche, apparentemente, si somigliano.

    In realtà, i due prodotti hanno più differenze che somiglianze. La prima evidente è che quando si parla di spalla, o paleta in spagnolo, ci si riferisce alle zampe anteriori del maiale, mentre è prosciutto il prodotto ottenuto dalle zampe posteriori.

    Il peso

    Altro elemento caratterizzante è il peso: le zampe anteriori sono più piccole di quelle posteriori, sia in lunghezza che in larghezza.
    In media una spalla pesa 5 kg mentre un prosciutto pesa circa 7,5 kg.

    Il gusto

    Poiché il prosciutto ha meno grasso della spalla, e il grasso è ciò che dà maggiore sapore alla carne, le fette di spalla iberica sono più saporite. D’altro canto, il prosciutto gode generalmente di un periodo di stagionatura e maturazione più lunghi rispetto alla spalla, e questo conferisce al sapore maggiori sfumature: aromi particolari che lo rendono unico a seconda della zona di provenienza. La spalla, invece, ha meno contrasti.

    A tavola

    Se si guarda all’aspetto, spalla e prosciutto, una volta affettati, sono diversi: le fette di spalla iberica risultano più arrotondate; quelle del prosciutto hanno una forma allungata.

    In relazione al peso, la spalla ha una percentuale maggiore di osso rispetto al prosciutto, ma si presta a essere consumata in una sola volta, a una festa o a una cena tra amici!

    Scegli l’inconfondibile qualità di spalle e prosciutti spagnoli: acquista ora!

    L’antica tradizione dolciaria spagnola

    Da Alicante a Jijona, il migliore torrone iberico

    Mandorle, miele e zucchero sono gli ingredienti principali del torrone, una delizia antica, le cui prime attestazioni certe risalgono al XV secolo. In origine sono stati gli arabi a importarlo lungo le coste del Mediterraneo, o almeno questa è la teoria più accreditata.

    Oggi, la Spagna risulta il primo produttore al mondo di torrone, che è uno dei dolci spagnoli più caratteristici del periodo natalizio.

    Le varietà più diffuse e famose sono il torrone di Alicante e quello di Jijona. Queste due città distano solo 30km l’una dall’altra, ma il torrone che producono non potrebbe essere più diverso.

    Il torrone di Alicante ha una pasta molto dura e croccante, che valorizza al massimo la qualità della mandorla Marcona. Il torrone di Jijona invece ha una consistenza molto tenera, quasi cremosa.

    Le due varianti si differenziano principalmente per la cottura dell’impasto, che varia da un minimo di 2 ore a un massimo di 12.

    L’etichetta del vero pata negra

    Lo sai che la qualità del prosciutto iberico si riconosce dall’etichetta?

    E che Pata Negra non è sinonimo di prosciutto iberico?

    Il Pata Negra è il più pregiato dei salumi spagnoli, non per nulla il suo gusto ha conquistato tutto il mondo. Si tratta del Jamón ibérico 100% Bellota, ottenuto da maiali di pura razza iberica al 100% e alimentati unicamente con bellotas, le ghiande.
    Se una di queste due caratteristiche viene a mancare, non si può parlare di Pata Negra.

    Dal 2014, una normativa impone che ogni prosciutto sia contraddistinto da un’etichetta specifica, il cui colore ne certifica qualità e tipologia.

    L’originale prosciutto Jamón ibérico 100% Bellota è riconoscibile dall’etichetta NERA.

    Cosa aspetti? Acquista subito il pata negra 100% Bellota!

    Come cucinare il chorizo

    Il chorizo è una salsiccia di maiale speziata tipica della cucina spagnola. Può essere cotta all’interno del suo budello per essere consumata da sola, venire aggiunta ad altri piatti oppure essere servita affettata in un panino dopo essere stata cotta.

    Ricetta del chorizo

    Ingredienti per 5 persone:

    5 Salsicce di chorizo
    125 ml di acqua

    I passaggi principali sono:

    1. Ungi una padella del diametro di circa 25 cm. Mettila su una fiamma medio-alta;
    2. Aggiungi la salsiccia. Non attendere che la padella diventi troppo calda;
    3. Cuoci il chorizo per 5 minuti. Le salsicce dovrebbero cominciare a dorarsi; girale frequentemente, usando delle pinze da cucina, per evitare che si scuriscano troppo su un solo lato. Entrambi i lati dovrebbero raggiungere la stessa sfumatura di colore;
    4. Riduci il calore e aggiungi l’acqua. Abbassa la fiamma ad un calore medio-basso e versa l’acqua in padella;
    5. Copri la padella e termina la cottura. Metti il coperchio sulla padella e cuoci a fuoco lento per 12 minuti;
    A fine cottura il chorizo sarà di un bel color marrone su tutta la superficie.

    • Chorizo iberico Bellota premium

      Chorizo iberico Bellota – Montellano

      pezzo da 550 g (Peso medio)

       15,13
      Acquista
    La paella valenciana

    La ricetta originale della paella valenciana è fatta essenzialmente con carne di pollo e di coniglio e fagioli

    Ingredienti per 6 persone:

    200 gr di Olio di oliva
    1,5 litri di acqua
    500 gr di riso
    150 gr di pollo
    150 gr di coniglio
    100 gr di pomodoro triturato
    50 gr fagiolini (judías verdes anchas)
    25 gr di fagioli (garrofón)
    Zafferano
    Peperoncino

    La preparazione della paella è piuttosto lunga perché richiede l’alternanza di un fuoco vivo a lunghi periodi su un fuoco molto lento, inoltre il fornello dovrebbe essere anche molto grande per abbracciare tutta la padella.

    I passaggi principali sono:

    1. Mettere l’olio nella padella e controllare che la padella sia perfettamente dritta e accendere il fuoco;
    2. Quando l’olio sarà caldo potremo mettere il pollo e il coniglio e girarlo di tanto in tanto;
    3. Cotta la carne aggiungiamo le verdure (i fagioli devono essere già cotti!);
    4. Soffritte anche le verdure, mettiamo anche il pomodoro e continuiamo il soffritto senza smettere mai di girare;
    5. Fatto questo aggiungiamo abbastanza acqua da preparare per il riso. L’acqua sembra essere uno degli ingredienti fondamentali della paella infatti si raccomanda di non usare acqua minerale o aggiungere un po’ di bicarbonato per dargli corposità;
    6. Mettiamo lo zafferano e il sale;
    7. Quando l’acqua è al punto di bollire alziamo la fiamma per 5 minuti e poi ancora mezzora con il fuoco medio. Aggiungere l’acqua per compensare all’evaporazione;
    8. Dopo questa mezzora ravvivare il fuoco e aggiungere il riso che che sia ripartito uniformemente per tutta la padella e si lascia cuocere 10 minuti.
    Riabbassare il fuoco e lasciare cuocere finché il riso non sarà cotto (il riso deve rimanere asciutto e con i chicchi interi).

    Ora potete guarnire la padella e portarla in tavola prima di servirla e augurarvi un ¡buen provecho!